CONTROLLI DA PARTE DEI CARABINIERI DEL GRUPPO FORESTALE DI AVELLINO

adsense – Responsive Pre Articolo

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare:

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, all’esito di controlli finalizzati al contrasto dell’abusivismo edilizio lungo l’asta fluviale del Torrente Solofrana, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il proprietario di un fondo ritenuto responsabile di aver eseguito opere edilizie in assenza di autorizzazione.

L’attività, eseguita unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Montoro, permetteva di accertare la presenza di un fabbricato (realizzato regolarmente) con annessa tettoia in legno lamellare e un manufatto in muratura e copertura in pannelli coibentati ad uso deposito, questi ultimi realizzati in assenza di permesso di costruire, autorizzazione sismica e autorizzazione paesaggistica in quanto ricadenti nella fascia di protezione, ovvero a distanza inferiore a centocinquanta metri dal torrente;

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Castel Baronia, all’esito di controlli sui luoghi di lavoro, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento il titolare di una ditta di Nusco, ritenuto responsabile della violazione di norme tecniche sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Le verifiche, eseguite congiuntamente ai colleghi della Stazione Forestale di Mirabella Eclano, hanno permesso di constatare in un cantiere edile di Trevico, l’assenza degli appositi locali da adibire a spogliatoi e bagni per i lavoratori;

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni, a seguito controllo agroalimentare e igienico sanitario eseguito unitamente ai colleghi della Stazione di Lioni e a personale sanitario dell’A.S.L. di Sant’Angelo dei Lombardi, hanno proceduto a sanzionare amministrativamente il titolare di un’attività commerciale del luogo ove veniva accertata la non idonea separazione tra i locali bagno ed antibagno e l’assenza della porta a chiusura automatica nonché l’assenza dell’etichettatura dei prodotti alimentari non preimballati;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Serino hanno elevato una sanzione amministrativa a carico di uomo che, all’interno di un fondo privato, aveva dato fuoco a dei residui vegetali in orario di divieto.

adsense – Responsive – Post Articolo