Coordinamento regionale della Lega: “Al lavoro per fase 2, ai campani i 3,7 MLN che De Luca da’ agli immigrati”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Il coordinamento regionale della Lega si è riunito oggi in videoconferenza. Sul tavolo della discussione l’emergenza Covid 19 in Campania. “Purtroppo, dobbiamo registrare una gestione disastrosa della Fase 1 da parte del presidente De Luca. Mancanza di mascherine, dispositivi, tamponi, etc. Sui test sierologici abbiamo assistito ad un dietrofront clamoroso che ci fa perdere tempo prezioso. Per aprire una fase 2 di ripartenza e di ritorno a una nuova normalità bisogna mettere in sicurezza il sistema sanitario che ad oggi De Luca non ha fatto. Insufficienti le misure a supporto delle famiglie. I quasi 4 milioni di euro previsti dal piano economico di De Luca per gli extracomunitari andrebbero dati subito alle famiglie campane bisognose per fare fronte a tributi regionali che andrebbero annullati per tutto il 2020. Zero misure per il turismo. Zero misure per gli artigiani. Zero misure per le associazioni sportive. Zero misure per il trasporto pubblico e privato. Zero misure per i sindaci. Ancora non si capisce perchè siamo l’unica regione italiana indietro con i servizi di ristorazione d’asporto e con le aperture per i balneari. Prima della fase 2 prepariamoci a definire un assetto sanitario sicuro su base regionale. Nelle prossime ore la Lega formulerà ai campani, cittadini, imprese, aziende famiglie, sindaci e imprenditori, idee e soluzioni semplici e concrete per una solida e duratura ripartenza economica. De Luca sta facendo per tempo”.

E’ questa la nota del coordinamento regionale della Lega riunito in videoconferenza per stilare un documento di proposta sulla FASE 2 in Campania.

adsense – Responsive – Post Articolo