Coppia travolta in moto in vacanza. Muore 38enne originario dell’Irpinia

adsense – Responsive Pre Articolo

Stavano trascorrendo le vacanze in Sicilia, dove si trovavano per passare la settimana di Ferragosto in spensieratezza. Purtroppo sono rimasti coinvolti in un terribile incidente, uno scontro con un’automobile che ha avuto conseguenze tragiche: lui, Francesco Capodilupo, 38 anni, che abitava e lavorava a Bergamo, originario dell’Irpinia, ha perso la vita. La sua compagna si trova ricoverata in condizioni gravissime.

Il dramma si è consumato a Terrasini, a 30 km da Palermo in direzione Trapani, accanto all’aeroporto Falcone-Borsellino. La moto guidata da Francesco Capodilupo stava percorrendo via Partinico, quando, in prossimità di un passaggio a livello, è stata coinvolta in un violentissimo scontro con un’auto. La coppia è stata sbalzata di sella e le conseguenze dell’incidente sono parse subito gravissime.

La coppia è stata trasportata prima in ambulanza allo stadio comunale Favazza, e da lì in elisoccorso all’ospedale civico di Palermo, in condizioni critiche. Capodilupo è morto poco dopo. La fidanzata, originaria di Partinico, è ricoverata all’ospedale Villa Sofia. Nella vettura c’erano sei persone: tra questi una donna incinta finita in ospedale con diverse fratture e ricoverata all’ospedale Civico di Partinico. Ricoverato anche un bimbo di pochi mesi, all’ospedale dei Bambini. Anche gli altri passeggeri sono finiti in ospedale.

Francesco Capodilupo era originario della provincia di Vallesaccarda (Avellino), e viveva da anni nella Bergamasca, nello specifico proprio in città, a Bergamo: lavorava in Tenaris Dalmine da ben 12 anni dove era project manager. Da un anno e mezzo fa era stato inserito nell’area logistica della multinazionale.

adsense – Responsive – Post Articolo