COPPOLA (IO SCELGO MERCOGLIANO). “Uniti per voltare pagina e alzare il vento del cambiamento”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Lottiamo contro vent’anni di immobilismo e di mancanza di programmazione che hanno portato tanti giovani come me a convivere con una Mercogliano diversa da quella che meritiamo. La nostra città ha bisogno dei giovani, noi giovani abbiamo bisogno di identificarci nel nostro territorio”. A dichiararlo è Annachiara Coppola, candidata al consiglio comunale nella lista “Io Scelgo Mercogliano” del candidato sindaco Vittorio D’Alessio. Coppola, 29enne biologa e nutrizionista, da anni collabora con numerosi Enti per svolgere attività di ricerca e prevenzione della salute umana.
“Non basta pensare a ciò che non abbiamo ancora nella nostra Mercogliano, è fondamentale – aggiunge – che si dimostri con i fatti quello che si pensa, altrimenti il solo rischio sarà quello di perdere ciò che amiamo. Il programma della nostra lista e del nostro candidato sindaco parla chiaro: vogliamo che ciò che oggi risulta impossibile da ottenere, dalla manutenzione stradale al miglioramento dei servizi essenziali al cittadino, sia di ordinaria amministrazione. Con la mia esperienza ho voluto fortemente che nel programma ci fosse un’attenzione particolare ai temi che riguardano la salute dell’intera cittadinanza, dal più giovane mercoglianese appena nato al più anziano che necessita di assistenza a 360 gradi. È, infatti, importante che i cittadini abbiano uno sportello, a completa disposizione dell’intera città, per consentire a tutti di informarsi sulle opportunità che l’ASL o la Regione Campania mettono a disposizione per visite e servizi gratuiti, come vaccinazioni o screening oncologici. La sinergia e la costante interazione sono indispensabili per garantire un servizio sanitario efficiente e di qualità a tutti i cittadini”.
“Spesso – prosegue la Coppola – si pensa che le attività gratuite siano frutto dell’impegno di alcune associazioni che, anche con merito, offrono alcuni servizi. La normalità che dovrebbe invece rappresentare anche il nostro Comune è data dall’opportunità di conoscere tutti i servizi messi a disposizione dall’ASL di cui non si conosce quasi nulla. Le associazioni, in una situazione di normalità amministrativa anche e soprattutto per il comparto salute, dovrebbero quindi svolgere un ruolo di sostegno, senza sostituirsi al sistema sanitario regionale ma anzi potenziandolo quanto più è possibile. Bisogna, quindi, ottimizzare le forze già attualmente in campo e quelle che verranno a crearsi sul territorio in termini di volontariato e cittadinanza attiva, per favorire un sensibile miglioramento dell’assistenza sanitaria domiciliare rivolta a tutti i cittadini non autosufficienti, dal disabile all’anziano senza alcuna limitazione ma con un solo obiettivo: migliorare la vivibilità del nostro Comune per tutti, non lasciando indietro nessuno”.
Tanta importanza, tra gli obiettivi della 29enne mercoglianese, è data anche alle attività di educazione sulle abitudini alimentari e stili di vita corretti da attuare nelle scuole primarie: “È importante che nel 2019 un’amministrazione comunale si occupi anche di una tematica lungimirante come questa. Grazie ai network che svilupperemo per la valorizzazione dei prodotti tipici locali, daremo ai giovanissimi la possibilità di seguire corsi sull’educazione alimentare e vivere da protagonisti un percorso fatto di tradizioni e innovazione gastronomica. La merenda a km 0 sarà, in questo senso, una nostra priorità nella Mercogliano dei prossimi 5 anni. Ma, allo stesso tempo, individuare luoghi ed aree comunali dove poter garantire anche alle famiglie meno abbienti la possibilità di far svolgere attività sportiva ai propri figli sarà uno dei punti focali per assicurare a tutti, indistintamente, una qualità della vita migliore.”
“Rendere consapevoli e partecipi i cittadini – conclude la candidata – è la base per rimettere in moto e far recuperare il tempo perduto ad una città ormai da troppo tempo dormiente ed abbandonata.”

adsense – Responsive – Post Articolo