Coronavirus, Il Consigliere comunale di Forza Nuova Giuseppe Fortunato, scrive al Sindaco di Petruro Irpino per chiedere il blocco dei tributi comunali:” aiutiamo i cittadini e le aziende, ci aspetta una grave crisi economica”

adsense – Responsive Pre Articolo

Forza Nuova, per tramite del consigliere Giuseppe Fortunato, scrive al Sindaco e alla Giunta Comunale di Petruro Irpino per chiedere il blocco dei tributi comunali per i prossimi mesi, una richiesta per aiutare cittadini e aziende della provincia a superare l’emergenza Coronavirus e i notevoli problemi economici da essa causati. Nella richiesta si chiede, inoltre, uno sgravio fiscale anche per le aziende che, in base al decreto del Presidente del Consiglio Conte, sono rimasti attivi:” Il Sottoscritto Giuseppe Fortunato, appartenente al gruppo FORZA NUOVA, con la presente chiede al Sig. Sindaco e alla Giunta Comunale di adottare ogni utile provvedimento atto a bloccare per almeno TRE MESI, E PER I MESI A VENIRE FINCHÉ’ L’EMERGENZA E LE SUE CONSEGUENZE NON VERRANNO TOTALMENTE SUPERATE,  i tributi alle famiglie ed alle imprese, in questo momento di totale paralisi economica  per la stretta sanitaria necessaria  a fronteggiare la diffusione del Coronavirus. Si chiede in particolare di: bloccare i tributi , gli interessi e le sanzioni ad essi correlati, gli accertamenti tributari in corso nonché   gli eventuali atti in esecuzione relativi a distacchi di utenze o altre procedure esecutive. Chiedo che vengano, inoltre, immediatamente sospesi i tributi nei confronti di Aziende ed esercizi commerciali presenti sul territorio, in quanto saranno le più colpite da questa emergenza. Credo che sia un atto di grande responsabilità, da parte di questa Giunta Comunale e del Sindaco, approvare le mia richiesta, considerato che la già difficile situazione economica, causata dall’emergenza Coronavirus, avrà conseguenze di grande rilievo anche nei mesi a venire. Per concludere, chiedo che venga adottato uno sgravio dei tributi anche per le aziende che stanno al momento svolgendo la loro normale attività, alla luce del fatto che, anche se attive, hanno e avranno sicura e notevole perdita di fatturato a causa della quarantena.
Sono certo che tali provvedimenti sono necessari per fronteggiare le gravi difficoltà in cui le imprese ed i cittadini del territorio si trovano.
Pronto e disponibile ad ogni forma di contributo in tal senso, in virtù del ruolo di consigliere comunale nonché di cittadino Italiano”.

adsense – Responsive – Post Articolo