Coronavirus. Il sindaco di Cervinara Tangredi: “Nessuna zona rossa, c’è chi vuole buttarla in caciara”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Ecco la nota del sindaco di Cervinara Filuccio Tangredi dopo i 7 casi nel suo Comune.

“Smentisco con determinazione l’istituzione di una zona rossa a Cervinara, questo nonostante i diversi tentativi di un pseudo politico che pressa le Istituzioni perche’ cio’ accada, il tutto per buttarla in caciara a tutto danno della ns. Comunita’.
Sono comportamenti questi che vanno ricordati a futura memoria, e che ci raccontano di un personaggio squallido che deve essere cancellato da qualsiasi contatto umano.
In realta’ nulla e’ cambiato per il nostro paese, i nuclei familiari contagiati sono sempre gli stessi e sono riconducibili a tre famiglie.
Ma quello che lascia l’amaro, e che tramite la pandemia con i suoi contagi, si vuole strumentalizzare in maniera squallida questa situazione, per utilizzarla poi per altri fini, come se i contagi fossero procurati dal Sindaco oppure dall’Amministrazione,
e’ abberrante, chi pensa a queste e’ per un verso giustificabile per la pochezza del suo pensiero , ma e’ anche un miserabile”.

adsense – Responsive – Post Articolo