Cresce la paura nelle carceri. Due poliziotti penitenziari morti nel giro di dieci giorni nel carcere di Carinola

adsense – Responsive Pre Articolo

Secondo morto nel carcere di Carinola. Ieri, colpito dal COVID-19, è morto l’Ispettore Matano Giuseppe che appena 3 giorni fa aveva compiuto 50 anni. A dichiararlo è Aldo Di Giacomo segretario generale del Sindacato di Polizia Penitenziaria S.PP.:  “Scompare silenziosamente un altro Servitore dello Stato, lasciando la moglie e due figli. Sono due i Poliziotti Penitenziari morti nel giro di 10 giorni nel carcere di Carinola e 9 dall’inizio della pandemia. Siamo preoccupati per tre diversi ordini di motivi: l’ambiente carcerario è un ambiente chiuso per questo la probabilità di diffusione del virus è maggiore; nel corso della terza ondata ormai iniziata, le varianti sono molto più pericolose del virus allo stato precedente; le norme di prevenzione da sole non sono efficienti e che non bastano è ormai dimostrato, pertanto è necessario  che tutti siano vaccinati immediatamente.” Continua Di Giacomo: “Bisogna fare molta attenzione perché se le varianti dovessero entrare nel carcere, contagiando anche la popolazione detenuta, sarebbe una ecatacombe. Ci stringiamo intorno al dolore destato dalla scomparsa dell’Ispettore Matano Giuseppe ed esprimiamo le nostre condoglianze alla famiglia.”

adsense – Responsive – Post Articolo