Ddl Zan, sostegno dall’influencer Mafalda De Simone. “E’ una battaglia per rendere migliore l’Italia”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Mafalda De Simone scende in campo per sostenere il Ddl Zan. L’influencer campana, con oltre 183mila followers all’attivo, si dice favore al disegno di legge che, se approvato, andrebbe ad istituire il carcere per chi commette atti di discriminazione basati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere o sulla disabilità.

Un disegno di legge, quello promosso dal deputato del Partito Democratico ed attivista Alessandro Zan, prevedrebbe anche l’istituzione di una speciale giornata nazionale contro l’omofobia e lo stanziamento di 4 milioni di euro per strutture che operano proprio in questo ambito, a sostegno degli oppressi e dei discriminati.
«L’amore non può subire discriminazioni. La libertà di parola non è la libertà di offesa, di violenza o di istigazione alla violenza, fisica e verbale nei confronti di una certa parte della popolazione. Bisogna approvarla. Aderisco perché un disegno di legge del genere può fare solo bene al nostro Paese. Penso sia importante e non capisco chi ostracizza, perché a loro non toglie nulla».
Per la De Simone, dunque, si tratta di un cambiamento culturale. «La violenza, i linguaggi d’odio che quotidianamente vediamo sui social, sui giornali, sui media sono dilaganti e sono soltanto la punta dell’iceberg di un fenomeno che pervade la nostra quotidianità. A tutto questo, personalmente, preferisco un mondo arcobaleno. Non significa di essere politicamente corretti. Significa vivere in un mondo più civile per tutti».

adsense – Responsive – Post Articolo