Donna deceduta alla stazione di Bologna. Amici e parenti: “non si può morire così”

adsense – Responsive Pre Articolo

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato della triste vicenda che ha visto protagonista una donna di Ariano Irpino che è deceduta, in seguito a malore, alla Stazione di Bologna.  Le cause del decesso, sono ancora tutte da chiarire, tant’è che i familiari vogliono vederci chiaro, confidando sull’attività d’inchiesta da parte della procura bolognese. Il sospetto è che possa essere sopravvenuta un’embolia polmonare, ma sarebbe questa solo un ipotesi. La donna si recava frequentemente, con una cadenza quasi quindicinale, all’ospedale Rizzoli di Bologna per sottoporsi ad infiltrazioni, a seguito di problemi alla schiena. La terribile notizia è un fulmine a ciel sereno per tutti, familiari ed amici. “Non si può morire così”, è l’unica frase che viene pronunciata ripetutamente.

adsense – Responsive – Post Articolo