“Elementi, i volti dell’impasto”, proclamati i 4 vincitori della prima tappa della competizione per eleggere il miglior pizzaiolo d’Italia: accedono alla finalissima 3 campani

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo il successo delle scorse edizioni, torna in Italia “Elementi, i volti dell’impasto”, il contest creato da Molino Vigevano per eleggere il miglior pizzaiolo professionista d’Italia.

Con l’obiettivo di unire la cultura del prodotto e della materia prima di qualità al divertimento e alla professionalità, “Elementi” nasce non solo come una competizione, ma anche come momento di confronto e formazione sui fattori che fanno di una pizza una grande pizza.

Farina, pomodoro, mozzarella e materie prime di ottima qualità, elementi fondamentali che concorrono alla creazione di un ottimo prodotto, saranno protagonisti delle sfide che vedranno impegnati i professionisti di tutta Italia. Sotto la guida della presentatrice d’eccezione Tania Mauri, i concorrenti si sfideranno in due diverse prove:

  • Test sugli impasti crudi

Per verificare la conoscenza e la sensibilità del pizzaiolo nei confronti di un impasto crudo, ai pizzaioli saranno presentati diversi impasti, dei quali dovranno riconoscere la forza della farina usata, le ore di lievitazione e l’idratazione.

  • Blind Taste

I pizzaioli, bendati, dovranno riconoscere gli impasti che gli verranno serviti servendosi solo di gusto e olfatto. Oltre agli impasti, oggetto della gara saranno anche latticini e pomodori.

Dopo la tappa di Napoli, “Elementi” percorrerà l’Italia con un tour che toccherà anche le città di Roma e Milano: i pizzaioli vincitori delle singole tappe parteciperanno alla gara finale, che si terrà contestualmente alla tappa di Milano. Durante la finalissima, davanti ad una giura formata da personaggi di spicco del mondo food e della pizza, i migliori pizzaioli si cimenteranno in un’ultima fondamentale prova: creare, stendere e cuocere perfettamente una pizza gourmet, utilizzando non solo ingredienti scelti da loro ma anche quelli selezionati dallo chef giudice di gara.

Hanno, inoltre, collaborato: Così Com’è, marchio dedicato ad una altissima qualità di pomodorini freschi, nato dall’esperienza di Finagricola, azienda leader nel panorama ortofrutticolo italiano; Latticini Orchidea, marchio storico, tra i più antichi nell’ambito delle eccellenze casearie campane, simbolo di una tradizione che si tramanda di generazione in generazione da oltre 100 anni; Joyful, moderna linea di vini mossi, di delicata effervescenza e fragranza che giocano sul frutto e su una leggera bollicina che gli dona slancio e freschezza. Info: http://www.elementitour.com/

 

adsense – Responsive – Post Articolo