ENZO ALAIA A ROMA CON I TIFOSI, “ESCLUDERE L’AVELLINO CALCIO DAL CAMPIONATO DI B UN TORTO ALL’INTERA COMUNITÀ IRPINA”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Escludere l’Avellino Calcio dal campionato di Serie B per poco più di un cavillo significherebbe fare un torto enorme non solo ai suoi dirigenti, ma a una intera comunità che si riconosce nella squadra. Confido nella saggezza dei giudici che sapranno ben valutare le ragioni dell’Us Avellino e che vorranno consentirle ancora di partecipare al prossimo campionato.” Lo afferma il Consigliere regionale Enzo Alaia, che è a Roma, presso la sede del Collegio di Garanzia del Coni, con la delegazione di tifosi che ha voluto presenziare all’udienza durante la quale viene discusso il ricorso contro la esclusione dell’Us Avellino dal campionato di serie B.
“Ho voluto testimoniare personalmente la mia vicinanza ai tifosi  – aggiunge Alaia –  , non solo perché sono uno di loro, ma perché credo che anche le istituzioni, ad ogni livello, nei limiti delle proprie possibilità, debbano salvaguardare quello che è un patrimonio di tutti gli irpini. E non possono essere delle mere questioni burocratiche a mettere in discussione non solo gli sforzi di quest’anno per restare nella serie cadetta, ma anche una storia che tra alti e bassi, è pur sempre una storia gloriosa.”
“Comunque vada – chiude Alaia – mi sento di aggiungere che non sarà una sentenza a cancellare la storia di un sodalizio che ha raggiunto i livelli più alti del calcio e che dovrà continuare a farci sognare anche durante il prossimo campionato di B.”
ENZO ALAIA A ROMA CON I TIFOSI, ESCLUDERE LAVELLINO CALCIO DAL CAMPIONATO DI B UN TORTO ALLINTERA COMUNITÀ IRPINAENZO ALAIA A ROMA CON I TIFOSI, ESCLUDERE LAVELLINO CALCIO DAL CAMPIONATO DI B UN TORTO ALLINTERA COMUNITÀ IRPINA

adsense – Responsive – Post Articolo