«Esci di qui, non è igienico», ipovedente e il suo cane guida cacciati con la forza dal supermercato

adsense – Responsive Pre Articolo

«Esci di qui, tu e il tuo cane, abbiamo regole di igiene». Un ragazzo di 25 anni ipovedente è stato cacciato da un supermercato perché accompagnato dal suo cane guida “Loya”. Il responsabile dell’attività lo ha prima invitato ad uscire poi, vista la reazione del giovane che gridava alla «discriminazione», lo ha portato fuori con la forza. Il video, come riporta LeParisien, è stato girato da un cliente del supermercato Monoprix di Marsiglia. Le immagini sono eloquenti e mostrano anche un addetto alla sicurezza che tiene il cane al guinzaglio e porta via il ragazzo dal locale. Arthur, questo il nome del giovane, si rifiuta di uscire e mostra anche un certificato che gli permette di andare in luoghi pubblici con il suo cane guida.

«Ti capisco, signore, ma ho un’igiene da rispettare, non posso accettare il tuo cane così ora dovete uscire», dice il responsabile del supermercato. Il giovane ha denunciato l’accaduto su Facebook. «Per oltre 30 anni, la legge francese ha permesso ai cani guida di accompagnare persone ipovedenti ovunque. Sfortunatamente, anche oggi, è avvenuto un incidente di questo tipo, non è un caso isolato. Loya mi dà tanta gioia e autonomia, che non cambierei mai con un bastone. Insieme, vogliamo cambiare questi comportamenti», scrive il giovane.

«Ci scusiamo per questo incidente, così come ha fatto il direttore del negozio che ha visto il giovane quel pomeriggio per scusarsi lui stesso. Se per ragioni sanitarie, gli animali non sono accettati nei nostri negozi, le guide dei non vedenti sono ovviamente un’eccezione», le scuse di Monoprix su Twitter.

adsense – Responsive – Post Articolo