Flumeri, l’Amministrazione Comunale approva il piano triennale delle opere pubbliche.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Amministrazione Comunale di Flumeri ha approvato il piano triennale delle OO.PP 2018 / 2020 nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale tenutosi lo scorso 29 aprile 2019. Molte le opere in programmazione, ma la più urgente è quella relativa al parcheggio e uscita di sicurezza dell’edificio Scuola Materna. Opera auspicata da tempo dai genitori degli alunni, che giornalmente accompagnano i figli a scuola.

L’edificio ha una sola entrata /uscita prospiciente la ex- SS. 91 valle del Sele, che crea problemi dal punto di vista della sicurezza , in special modo la mattina all’ora di entrata della scuola, essendo la strada punto di passaggio per il traffico diretto verso i paesi della Baronia e viceversa.

Flumeri, lAmministrazione Comunale approva il piano triennale delle opere pubbliche.Abbiamo chiesto al Sindaco Angelo A. Lanza se i lavori programmati per il parcheggio e per la strada di uscita dalla Scuola Materna, saranno realizzati a breve e con quali fondi. In relazione al parcheggio abbiamo constatato, ormai già da qualche anno da quando la scuola media e dell’infanzia si è trasferita nel nuovo complesso ristrutturato denominato corpo (A ), che c’è una certa congestione di traffico proprio lungo la discesa di via Aldo Moro che sfocia sulla provinciale (ex-SS.91) e qui le macchine in sosta anche breve per il ritiro dei bambini creano l’area molto pericolosa. Allora abbiamo ritenuto opportuno individuare un’area che potesse accogliere queste macchine lasciate in sosta e tenerle in maniera custodita e sicura. Per fare ciò abbiamo pensato che fosse necessario acquisire il terreno a valle della scuola verso sud dove sta la Protezione Civile. Una piazzola di terreno di circa 600 metri quadrati che ci darebbe anche la possibilità di sfociare con la strada proprio sull’incrocio di via variante in maniera tale che le macchine possano entrare dall’ingresso della scuola e transitare quindi davanti la scuola e andare al parcheggio, per poi uscire sulla strada che oggi è divenuta comunale perchè passata dalla Provincia al Comune e quindi sull’incrocio della variante. Questo ci consentirebbe, appunto, di eliminare il problema di sosta dei veicoli lungo la provinciale consentendo ai bambini di salire in tutta sicurezza in macchina con i propri genitori ed evitando anche che i pulmini debbano fare delle manovre a volte molto complicate per poter accogliere e lasciare i ragazzi in maniera sicura. Questo ovviamente lo faremo con i fondi della ex-legge 219 che, come da delibera di Consiglio Comunale già del 2008 e poi del 2011, furono destinati per una parte all’edilizia scolastica e una parte ad edilizia privata. Avendo già ricevuto dei contributi per l’edilizia scolastica in senso stretto e quindi per la struttura scolastica riteniamo appunto poter investire tali fondi su un’area da destinare a parcheggio con le proprie infrastrutture in maniera tale, appunto, che queste infrastrutture restino a servizio della scuola.”

Altre opere fattibili da realizzare in futuro. Altre opere che cercheremo di fare su cui puntiamo molta energia, sono sicuramente il consolidamento di via Aurora e il versante orientale del paese opera alla quale teniamo molto nonostante sia un progetto molto datato, iniziato dalle precedenti amministrazioni candidato più volte in Regione Campania ad tutt’oggi non ancora finanziato , e su questo siamo abbastanza confidendi per il prossimo futuro. Perché, garantirebbe diciamo un cambiamento del volto della parte nord/nord-est del paese e quindi speriamo che la cosa possa vedere subito la luce . Per il resto ci rifacciamo ai servizi diciamo essenziali; viabilità, acquedotto che va sostituito in gran parte della sua lunghezza lungo le strade del paese, anche se i diversi interventi di diverse centinaia di metri sono già stati realizzati nei precedenti anni di mandato amministrativo e alcuni anche in questo mandato amministrativo. Ovviamente insomma c’è sempre tanto da fare , stiamo portando avanti la tenda struttura coperta in località via Botte, e secondo quanto ci viene riferito all’impresa esecutrice in questa estate o la prossima estate saremo in grado di inaugurarla. La sede (C.O.C )dovrebbe partire a breve perché l’abbiamo riprogettata e modificata parzialmente nella sua progettazione , quindi opere ce ne sono. Altri finanziamenti usciranno soprattutto sulla viabilità, una cosa a cui puntiamo molto chiaramente è la zona Zes, noi non abbiamo proprietà in questa zona perchè è completamente di competenza ASI , ma contiamo molto sul fatto che arrivino delle aziende ad investire e che possano, quindi, portare sviluppo e lavoro nel nostro territorio “.

Una programmazione ambiziosa quella illustrata dal Sindaco Lanza, ma sappiamo bene che non tutti quei progetti elencati potranno essere realizzati a breve, perchè legati ai finanziamenti.

Comunque diamo fiducia.

Carmine Martino

adsense – Responsive – Post Articolo