FLUMERI, manifestazioni canore dai balconi e finestre, per unirsi contro il coronavirus.

adsense – Responsive Pre Articolo

In questo momento di difficoltà e apprensione, che l’Italia intera attraversa, la musica rimbalza di balcone in balcone, in diverse città e paesi, per essere uniti e farsi coraggio come Italiani contro il coronavirus.

Anche a Flumeri, come Napoli e Milano , il 13 marzo si è cantato in via Variante , dove un noto DJ nonchè cantante flumerese , ha dato inizio a questa terapia contro la paura del contagio, del COVID – 19.

Si è proseguito ieri sera 14 marzo alle ore 18.00 in via Degli Ulivi, a contrada Serrone , dove è stata trasmessa musica dai balconi e finestre di due abitazioni del luogo, con esposizione della Bandiera Italiana al suono dell’ Inno Nazionale Fratelli D’Italia di Mameli – L’Italiano di Toto Cotugno – Va Pensiero del duo Pavarotti / Zucchero e per finire il Nabucco di Verdi “.

L’ eco di quanto trasmesso, si è sentito non solo nella valle sottostante, a contrada Serrone, ma, anche fino al centro storico di Flumeri. E, in quel lasso di tempo, ci si è sentiti orgogliosi : di cantare l’ Inno Nazionale, di essere Italiani, e dire , ” Ce la faremo “.

Al termine, un appaluso prolungato a medici , infermieri e operatori sanitari di tutta l’italia, impegnati in questo immane sforzo, di arrestare e sconfiggere questo virus sconosciuto.

Questa ricetta popolare, ” canzoni dai balconi ” proseguirà domani sera, alla stessa ora e nello stesso luogo , come avverrà del resto in campo nazionale, con la canzone ” Ma il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano.

Come, è sempre avvenuto nel passato, anche questa volta, ce la faremo.

Carmine Martino

FLUMERI, manifestazioni canore dai balconi e finestre, per unirsi contro il coronavirus.

adsense – Responsive – Post Articolo