Forino (Av). Aufiero: “Investire subito in progetti per i giovani e la scuola locale, una svolta per Celzi e la cronica carenza idrica”

adsense – Responsive Pre Articolo

” Da alcuni giorni sto avendo un dialogo molto costruttivo con il coordinatore territoriale locale di Forza Italia dottor Raffaele Basile, su quanto davvero abbisogna la comunitaà ed il territorio di Forino. Direi una situazione che urge davvero un punto di svolta. Soprattutto per i giovani, a cui tengo molto, allo stato attuale senza alternative sociali, parliamo di strutture ludico – sportive, mancanti o addirittura quelle presenti inutilizzabili. Beh il modello Pratola Serra ben si addice a Forino, per un territorio dove tanti sono i giovani, i ragazzi a cui, credo dare questa minima occasione socio – sportiva non si debba negare. Con il Dott. Basile mi sono recato presso la struttura Polivalente, e vedere una condizione di così tanto degrado davvero strazia il cuore. Alla stessa maniera mi sono recato presso la Palestra Elodia Picella e vedere una struttura del genere, non utilizzabile al pieno per la mancanza di una semplice porta di emergenza, mi sembra davvero un paradosso. Ma di Forino altri problemi mi sono stati messi in agenda, tra questi la questione Celzi di Forino con i frequenti allagamenti, il dramma che quella gente vive annualmente appena arrivano piogge un poco più abbondanti. Credo che la questione sia davvero delicata, ma soprattutto difficile licenziarla in due parole. Io non sono un banditore di favole, Celzi è una problematica astrusa da affrontare, però già ho in mente qualche importante azione da promuovere se riuscirò ad essere nei palazzi regionali. Un altro ” dramma” posto dal dottor Basile é la mancanza di acqua nei mesi estivi, sopratutto per la parte alta del paese. Beh è inaccettabile per Forino una cosa del genere. Nella terra dell’acqua, manca l’acqua, ed un serbatoio idrico che giace inerme, non riesco davvero a capire. Anche su questo e su di un altro preoccupante problema, quale è quello delle Scuole, cercherò di impegnarmi per dare piene risposte che ormai a Forino mancano da anni. Spero che la gente davvero rifletta su quale colore politico a livello regionale ha portato avanti questi “preistorici problemi” durante questo ventennio, non certo il centro destra. Questo è il momento giusto di dare una svolta, perché qualcuno davvero ci sta mettendo il suo cuore, il suo nome per la terra di Forino, cittadina dell’antica e nobile storia”. Daniele Biondi

adsense – Responsive – Post Articolo