Forino (Av): Il rilancio del territorio forinese nella visione di Tonino Aufiero

adsense – Responsive Pre Articolo

Siamo ormai avviati verso la conclusione di questa campagna elettorale che porterà alle elezioni Regionali dei giorni 20 e 21 Settembre. Come per tutta l’Irpinia, anche per Forino tanta “carne” è stata messa sul braciere. Tra i candidati che sicuramente hanno deciso di prendere a cuore le sorti forinesi, va indicato il dottor Tonino Aufiero già Sindaco di Pratola Serra, ed attualmente candidato al consiglio regionale con Forza Italia Caldoro Presidente. Tanti gli impegni assunti da Aufiero per Forino dalla situazione Celzi, al rilancio del Patrimonio Artistico Forinese compreso il Borgo Castello, a quello strutturale partendo dalla penuria di alternative giovanili, alla promozione territoriale sotto tutti gli aspetti. Diversi gli incontri avuti con il responsabile territoriale di Forza Italia Dott. Basile, diverse le visite sul territorio per testare materialmente le problematicità in un’univoca visione lungimirante per Forino e la sua gente. Aufiero ha promesso di metterci la faccia per Forino, ha ribadito anche a chi vi scrive, che in più occasioni ha avuto modo di intervistarlo, il massimo impegno per la cittadina dei Sette Colli, vedendo in questo meraviglioso lembo d’Irpinia un traino importante per tutta la provincia, proprio per le grandi potenzialità presenti e non sfruttate, o tutto al più come asserisce lo stesso Aufiero “dimenticate dai politicanti regionali” degli ultimi venti anni. In quello che asserisce Aufiero tantissime verità emergono, basti guardare Forino ad oggi Settembre 2020. Non sapremo come andranno le votazioni del 20-21 settembre, ma se già qualcuno, in tal caso Aufiero, ha iniziato seriamente a lanciare lo sguardo sulle problematicità del territorio forinese, ridonando quella dovuta considerazione, è solo motivo di gioia e di orgoglio per la nostra comunità, da anni “scordata” dagli alti poteri regionali. Daniele Biondi

adsense – Responsive – Post Articolo