Forino (Av): La giusta ripartenza dopo le rovinose cadute

adsense – Responsive Pre Articolo

Benché se ne dica, Forino grazie alla sua “millennaria e gloriosa” storia non ha da invidiare niente a nessuno. Ultima perla in ordine temporale l’ elevazione agli altari della Chiesa di Padre Emilio Colombo ora Servo di Dio, si spera a breve Beato. Una scia luminosa lunga millenni grazie a tanti suoi figli illustri che gli hanno reso onore e nomea agli occhi di tutti. Come però accade in tanti corsi e ricorsi storici, a periodi di grandezza fanno seguito anche periodi di appannaggio dovuto a diversi fattori. Difatti se da qualche decennio qualcosa è stata fatta, tanto altro ancora si poteva, si sarebbe potuto fare. Quantunque pero’ da un lato strettamente delle opere strutturali la cittadina dei Sette Colli avrà sicuramente bisogno nei mesi, anni che verranno di uno spedito rilancio, dal lato socio – culturale” la nave ” corre ancora con il vento in poppa grazie alle varie associazioni operanti sul territorio, alla Chiesa e perché no anche grazie alla Scuola. Come si suol dire “Biancaneve” si è assopita nel bosco, ma non si è addormentata. Ai nuovi “nani” che andranno da Biancaneve, l’arduo compito di essere desti, pimpanti, volitivi e non trovare da subito la “poltrona” più comoda e farsi sopraffare dal sonno e cadere repentinamente tra le braccia di Morfeo. Staremo a vedere. Daniele Biondi

adsense – Responsive – Post Articolo