Forino (Av): Messaggio del Sindaco Olivieri sull’inizio dell’anno scolastico ” Propenso alla riapertura dopo le elezioni del 20 e 21 Settembre”

adsense – Responsive Pre Articolo

Un nuovo anno scolastico è alle porte e, dopo la brusca interruzione delle attività scolastiche “in presenza”, avvenuta nel mese di marzo a causa dell’emergenza epidemiologica da covid-19, da settimane si è al lavoro per assicurare un rientro in classe degli studenti forinesi nel massimo della sicurezza.

Una forte sinergia si è attivata tra l’Istituzione Scuola e l’Amministrazione Comunale per trovare le migliori soluzioni possibili per affrontare un anno scolastico che si prospetta sicuramente delicato e complicato. Le difficoltà ci sono e ci saranno ma massimo è l’impegno per riprendere in sicurezza. I nostri bimbi, i nostri ragazzi, devono ritornare a scuola con la garanzia assoluta che sono pienamente tutelati.

Cinque gli edifici scolastici che saranno attivi, sul territorio comunale, per il prossimo anno scolastico: la Primaria Vespucci, l’infanzia Rodari, la Primaria Laudati a Celzi, l’Infanzia a Celzi e il plesso scolastico “E.B. Picella”.

È bene, innanzitutto, fugare da subito ogni dubbio sull’edificio scolastico Elodia Botto Picella. La struttura è perfettamente utilizzabile e ospiterà come sempre gli alunni delle scuole medie e gli uffici amministrativi dell’Istituto Comprensivo. Sulla struttura non ricorrono particolari condizioni per le quali l’uso della stessa debba subire limitazioni. Le verifiche tecniche effettuate in materia di sicurezza strutturale, vulnerabilità sismica e rischio sismico hanno riportato un tempo di intervento di 3 anni che non ha valore prescrittivo e non va inteso come il tempo entro il quale la struttura possa essere utilizzata ovvero la “vita utile restante” dell’edificio. Il termine rappresentava solo un’indicazione del tempo utile ai fini della programmazione degli interventi di adeguamento.

Al plesso scolastico Vespucci saranno collocati gli alunni della Primaria di Forino e della Primaria Padiglione di Petruro; l’edificio dell’Infanzia di Celzi ospiterà i bambini iscritti all’Infanzia di Celzi e all’Infanzia di Petruro; La Scuola dell’Infanzia Rodari sarà in grado di accogliere tutti i propri iscritti.

Le attività didattiche di tutti i plessi scolastici si svolgeranno “in presenza” esclusivamente di mattina. È stata scongiurata la didattica pomeridiana. Per consentire ciò sono stati aumentati, rispetto al passato, gli spazi da dedicare alla didattica al fine di poter rispettare la normativa anti-covid che prevede la regola del metro di distanza tra banco e banco. In questi giorni partiranno una serie di lavori per adeguare tutti i plessi scolastici alle nuove disposizioni. Saranno adeguati gli ingressi e le uscite, saranno trasformati in aule i locali che ospitavano le mense, verranno realizzati piccoli interventi murari interni. Inoltre, al plesso scolastico Vespucci sono in corso i lavori di adeguamento antincendio. Massimo è lo sforzo messo in campo per adeguare le nostre scuole.

Onde evitare assembramenti negli spazi comuni e fuori dagli edifici scolastici, saranno previsti orari scaglionati in entrata e in uscita secondo il prospetto che comunicherà ufficialmente l’Istituto Comprensivo. Ciò permetterà di evitare il generarsi di affollamento intorno alle strutture scolastiche. Tale modalità di ingresso e di uscita degli alunni rende complicato l’organizzazione del servizio di trasporto scolastico: si stanno vagliando le possibili ipotesi per trovare una soluzione alla oggettiva problematica.

Novità anche per quanto concerne la mensa scolastica. Sono state riviste le modalità di attuazione del servizio al fine di poterlo realizzare nella massima sicurezza. Infatti, una volta attivo, si opterà per il pasto in monoporzioni da consumarsi direttamente in aula garantendo l’opportuna aerazione e sanificazione degli ambienti e degli arredi utilizzati prima e dopo il consumo del pasto.

In merito alla data di riapertura delle Scuole, l’ANCI Campania, facendo proprie le richieste della quasi totalità dei Sindaci della Regione, ha richiesto lo slittamento dell’apertura a dopo le consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre c.a..

La Scuola riaprirà. Riaprirà in sicurezza. È una priorità il ritorno in classe.

Forino, 27.08.2020

Il Sindaco dr. Antonio OLIVIERI

adsense – Responsive – Post Articolo