Forino (Av). Un Dolce Pensiero dell’Ing. Gerardo Troncone per la Terra di Forino

adsense – Responsive Pre Articolo

“Se capitate a Forino, in questi giorni tristi seguiti all’ennesima alluvione di Celzi, può capitarvi di coglier un’emozione rara. Tale è la vista improvvisa della sublime architettura invernale del tiglio intermedio presso la Chiesa di San Felicissimo, nel cuore del borgo di Petruro. Presente nell’elenco nazionale AMI, la sua circonferenza misura ben cinque metri e mezzo e la sua chioma è perfettamente integra. Tanta bellezza, nel cuore di uno degli angoli più belli del Preappennino Campano, quale è la conForino (Av). Un Dolce Pensiero dellIng. Gerardo Troncone per la Terra di Forinoca carsica di Forino, ci sostiene nello sforzo di levare questa flebile voce per parlare dei misfatti che da decenni l’hanno devastata forse in modo irreparabile. Ma quella chioma che da secoli prova a trattenere il vento coi suoi rami fronzuti, nei quali anche la luna sembra a volte impigliarsi, è il simbolo di Forino che non vuole cedere ai soprusi, e che obbliga tutti gli irpini che amano la propria terra a essere al suo fianco.” Noi diciamo grazie Ingegnere di questo elegante pensiero. Da. Bio

adsense – Responsive – Post Articolo