Forino (Av). VERSO LE ELEZIONI. Parla il Candidato sindaco per la Lista FORINO POLIS Prof. Domenico Fruncillo: “Forino sia una comunità di cittadini che condividono tradizioni e valori”.

adsense – Responsive Pre Articolo

È Domenico Fruncillo il candidato Sindaco della Lista Forino Polis Professore universitario, ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale di professore ordinario.
Insegna presso l’Università di Salerno Sociologia politica, Scienza Politica, Opinione pubblica e deliberazione, per i corsi di studio triennali (Sociologia) e magistrali (Sociologia e politiche per il territori) e per il dottorato di Ricerca in SOCIAL THEORY, DIGITAL INNOVATION AND PUBLIC POLICIES dell’Università di Salerno.
Ha pubblicato numerosi saggi, articoli e libri tra i quali “Urna del silenzio” e, recentemente, “Verso la politica post-elettorale”.
È membro del consiglio direttivo dell’Associane italiana di comunicazione politica.
E’ caporedattore della rivista scientifica Comunicazione Politica
Fa parte del consiglio scientifico di diverse riviste tra le quali “Cartografie sociali” e “Democrazia e Diritto”.
È coordinatore della commissione Tirocini e placement presso il dipartimento di Studi politici e sociali dell’Università di Salerno.
È direttore scientifico dell’Osservatorio elettorale “Nino Magna”
È rappresentante dell’Università di Salerno nel network nazionale che aderisce all’ICPSR che ha sede presso l’università del Michigan (USA).
È titolare di un accordo Erasmus plus con l’università di Bucarest.
Negli anni Ottanta è stato segretario provinciale delle Acli di Avellino.
E’ stato tra gli animatori di movimenti studenteschi universitari.
Negli anni Novanta è stato membro della segreteria provinciale dei Democratici di Sinistra e, in seguito, di Sinistra italiana.
È stato assessore comunale a Forino per cinque anni con deleghe a servizi sociali, attività culturali, pubblica istruzione e comunicazione istituzionale.
È nel consiglio scientifico del CRS (Centro studi e ricerche per la Riforma delle Stato) fondato da Umberto Terracini e presieduto poi da Pietro Ingrao, Pietro Barcellona, Ersilia Salvato, Mario Tronti, Maria Luisa Boccia . Lo stesso ha così dichiarato ”
Il nostro progetto immagina per FORINO un ruolo da protagonista nei processi di sviluppo che premiano città e paesi ed evidenziano una significativa capacità di scambiare conoscenze.
FORINO non può essere il “mitico borgo” in cui ci si può rifugiare rassicurati.
FORINO deve sentirsi POLIS, città che ha i vantaggi della città, ossia che reclama per i propri cittadini la partecipazione a tutte le opportunità di relazione, di socialità di accesso ai servizi sociali, sanitari e formativi e di fruizioni dei consumi culturali e ludici.
FORINO sia città e POLIS intesa come comunità di cittadini che condividono tradizioni e soprattutto valori. Impegneremo le nostre modeste forze, competenze, sensibilità, relazioni, al servizio della comunità intera e dei singoli cittadini.
Siamo solo all’inizio di questo intenso percorso, continuate a seguirci.” Da. Bio

adsense – Responsive – Post Articolo