Forino: Premio Letterario “Vespucci” ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. Foto

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ il più longevo Premio Letterario che da anni, ormai 33, le Scuole del Comprensorio di Forino svolgono  per celebrare la memoria del mai dimenticato avvocato Gennaro Vespucci, storiografo locale. Allo stesso è dedicato il plesso di Piazza Kennedy dell’ attuale scuola Primaria. Ed è proprio agli alunni delle quinte classi delle Scuole Primarie del comprensorio forinese, che da sempre il Premio, su iniziativa della famiglia Vespucci si rivolge, al fine di spronare la coscienza critica e storica di questi giovani alunni, all’attaccamento alle proprie origini, alla propria terra Forino. Come tutti gli anni, anche in questo il Premio ha voluto ricalcare tali linee guida. Ieri giovedì 21 febbraio, il giorno della premiazione degli elaborati vincitori preceduti dalla Santa Messa alle ore 10.00 nella Chiesa di San Biagio alla memoria del compianto avvocato. Del concorso sono risultati premiati gli alunni Manuel Sica 5 A della Primaria Vespucci di Forino, Della Sala Giovanna 5B sempre della Primaria Vespucci di Forino ed infine Aniello Salzano 5 C Primaria Laudati di Celzi. A prescindere il risultato per tali alunni, un plauso va a tutti coloro i quali hanno partecipato a questa 33.ma edizione, si perchè i vincitori hanno vinto , ma sono tutti protagonisti vincitori gli studenti nessun escluso, gia’ solo per il fatto di aver partecipato. Si proprio nello spirito del titolare di questo Premio l’ Avvocato Gennaro Vespucci. Ma chi era , e chi è stato per Forino Gennaro Vespucci? Tra le gemme più fulgide della terra di Forino, di sicuro merita rispetto e rimembranza la notabile figura di Gennaro Vespucci affermato Avvocato ed apprezzabile scrittore, nonché storico Teofilo che è riuscito nel pregevole obiettivo di comporre ed aggregare in un unico ed esaustivo lavoro le origini millenarie della Storia di Forino con i due volumi “FORINO ATTRAVERSO I SECOLI“ . Alla maggior parte dei cittadini di Forino, la figura dell’avvocato Vespucci è conosciuta per questo importante lascito storico punto di riferimento per tanti altri scrittori locali che hanno cercato di ricalcare il suo stesso percorso. Gennaro Vespucci nacque a Forino il giorno 23 del mese di febbraio dell’anno 1918 e cessò di vivere il giorno 4 Aprile dell’anno 1985. Personalità mite, parca e moderata si è da sempre spesa per il percorso storico e culturale della terra di Forino , mettendo la sua persona a garantismo di dialogo e moderazione tra le varie anime socio- culturali e politiche che hanno costellato lo scenario dei suoi vissuti forinesi. Ha ricoperto negli anni 60’ del 1900 la carica di Consigliere al Comune di Forino, suscitando nei colleghi di lavoro del Foro del Tribunale di Avellino nella Pretura di Montoro ed altre della Regione Campania nonché in amici e conoscenti, forte senso di stima ed attaccamento alla sua persona di animo nobile e disponibile con tutti. Sposato con la Signora Marianna Del Gaizo donna distinguibile sempre dalla signorilità, dall’umanità e dall’eleganza, facendo dote del suo forte bagaglio di conoscenze secolari della Storia Locale, si è apertamente battuto e dibattuto negli anni post terremoto del 1980 per evitare l’abbattimento delle antiche chiese di San Biagio nel rione Pozzo , della Madonna Delle Grazie al Ponte Extra Moenia e di San Felicissimo a Petruro. Al loro abbattimento dichiarò “Hanno ucciso inutilmente la Storia di Forino”. Ha donato la propria vita, le proprie forze fisiche ed intellettuali per cercare di riannodare i fili della secolare Storia di Forino. Suoi sono i volumi: “La Società di Mutuo Soccorso di Forino . Un Secolo di Cronaca “ciclostilato da “L’Incontro” Forino 1980 “ FORINO- LE ORIGINI – LE ESCURSIONI – LE CHIESE – LA FEDE- LA TRADIZIONE “ tipografia “ Nuova Stampa” Avellino 1980“ FORINO ATTRAVERSO I SECOLI VOL. I E VOL. II “ tipografia “ Nuova Stampa “ 1982 di cui il Primo Volume Premiato con Primo Premio ex – aequo nel Concorso Letterario Nazionale “ Faliesi” per la storiografia locale .“ DOMENICA 23 NOVEMBRE 1980 “ tipografia “ Nuova Stampa “ Avellino 1984
Così si esprimeva lo scrittore Giuseppe De Angelis descrivendo le peculiarità dell’ Avvocato Gennaro Vespucci : “ …il problema dell’ avvocato Gennaro Vespucci è stato sempre e solo quello di intendere il passato per quello che fu veramente senza cadere, lasciandosi trascinare da motivi e passioni contingenti, in condanne moralistiche o in apologiche agiografie : bisogno di intendere , insomma , che ha mosso lo studioso, partecipe dei conflitti del nostro tempo, per operare meglio per l’affermazione dei valori e degli ideali nei quali confida”.
Affermava invece l’ Avvocato Gennaro Vespucci: “ C’è piu’ storia nella cronaca che nella storia medesima, e far conoscere i fatti è già un modo di risvegliare le cose”.
DANIELE BIONDI

Forino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. FotoForino: Premio Letterario Vespucci ieri le premiazioni dei vincitori della 33.ma edizione. Foto

adsense – Responsive – Post Articolo