FORINO: A RISCHIO LO SVOLGIMENTO DEL PRESEPE VIVENTE

adsense – Responsive Pre Articolo

FORINO: A RISCHIO LO SVOLGIMENTO DEL PRESEPE VIVENTE

Tra poco più di due mesi, ricorrerà di nuovo una festa, o forse la festa più bella dell’anno il Natale. Natale significa pace, Natale significa solidarietà, Natale significa amore. Ma Natale significa anche Babbo Natale per i più piccoli, nascita di Gesù ed albero di natale per i più grandi. A Forino cittadina agreste ai piedi dell’appennino campano da Trenta Anni Natale significa Presepe Vivente. Rassegna questa ricca di scene rievocative la venuta del Cristo al mondo, che da sempre , per la sua particolarità, la sua unicità attira ed ha sempre attirato visitatori da molte zone di Italia vuoi le esemplari emozioni , vuoi per i bravi personaggi che da sempre lo compongono , vuoi per il magnifico centro storico di Forino che ne fa da cornice. Questa magia però potrebbe terminare , e finire solo come cimelio nei vetusti lustri e ricordi della terra di Forino. Ne parla uno degli storici organizzatori , il quale ha tenuto a ribadire il grande ed immane lavoro di organizzazione per la montatura delle scene e le braccia forza lavoro, che in questi anni chi per un motivo chi per un altro sono venute a mancare.

A questo si è aggiunto il fatto che tutti gli apparati di sceneggiatura sono conservati in locali distanti dal centro storico, prima dei lavori erano poste alla scuola Marconi a portata di mano facendo diminuire di molto il lavoro. Questo ed altro stanno portando alla maturazione dell’ idea, di voler concludere a trenta anni una bellissima esperienza. Si spera siano solo parole di sfogo, ed ancore di aiuto a richiesta di nuova forza lavoro visto che il Presepe Vivente e’ ormai la storia di Forino la luce del Natale dei forinesi anche perché di altre luci non ci si riesce ad illuminare senza contare che da anni le varie Amministrazioni che si sono succedute con l’abbellimento natalizio del paese non è che ci sono andate tanto d’accordo. Ma se non questo almeno il Presepe Vivente non facciamolo morire . Sarebbe fare morire la memoria storica di un ‘intera comunità. Dunque coloro i quali hanno davvero a cuore questa graziosità natalizia si facciano avanti , per dar man forte alla locale sezione Libertas per la sopravvivenza del caro Presepe Vivente di Forino.

 

adsense – Responsive – Post Articolo