Futsal, Serie A. Sandro Abate ritorna a vincere, 5-4 sudato contro Meta Catania.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

Sandro Abate vittoriosa dopo tre turni, successo sofferto e sudato al PalaDelMauro contro Meta Catania, piegata per 5-4. Nicolodi segna la doppietta decisiva che permette di ribaltare i siciliani avanti per 3-4 ad un certo punto della ripresa.

Il vantaggio avellinese è di Ercolessi all’8′. Raddoppio di Dalcin anche grazie ad una deviazione del team ospite. Al 14′ però la Sandro Abate si fa sorprendere, é Josiko ad accorciare le distanze. Gli irpini vanno in bambola e lo stesso Josiko pareggia. Tutto da rifare.

Secondo tempo con le squadre che si fronteggiano in un botta e risposta: Kaka’ e Dalcin per i padroni di casa e Messina per i viaggianti sprecano. Allora ci pensa Baisel in mischia a non fallire il 2-3 Meta Catania. La tensione è evidente in casa Sandro Abate, è Dalcin a togliere le castagne dal fuoco con una prodezza che vale il 3-3. Si è giunti al minuto 12. Immediatamente i siciliani fanno rivedere le streghe ai loro avversari, Josiko imbecca Baisel che sigla il nuovo vantaggio ospite. Bisogna fare in fretta, lo capisce benissimo la Sandro Abate che si porta sul 4-4 con un gol di Nicolodi.  Galvanizzato quest’ultimo, infatti al 15′ si beve più di un avversario e la ciliegina sulla torta è il gran gol del 5-4. Ora è Catania con l’acqua alla gola, la Sandro Abate si difende. Ci sarebbe anche il 5-5 ma la marcatura di Baisel non è convalidata perché la palla oltrepassa la linea di fondo. Il team avellinese esulta ma che fatica, Meta Catania a protestare invano.

adsense – Responsive – Post Articolo