GDF NAPOLI: LOTTA ALL’ABUSIVISMO E ALL’EVASIONE FISCALE DIFFUSA. “STRETTA” SUGLI ESERCENTI CHE GESTISCONO PARCHEGGI E AUTORIMESSE. L’80% NON EMETTE DOCUMENTAZIONE FISCALE.

adsense – Responsive Pre Articolo

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, ha accertato che 41 esercizi commerciali che gestiscono parcheggi ed autorimesse non hanno emesso alcuna documentazione fiscale a fronte della prestazione effettuata.
In alcuni casi gli stessi non avevano neppure installato il registratore di cassa.
Questo il bilancio di un’operazione finalizzata al contrasto dell’abusivismo commerciale e dell’evasione fiscale diffusa condotta dalle Fiamme Gialle del I Gruppo – 1° Nucleo Operativo Metropolitano di Napoli, nonché dai finanzieri della Compagnia di Portici e delle Tenenze di Capri e Ischia che hanno controllato 52 attività operanti nello specifico settore.
Al termine dell’operazione, che ha interessato i principali quartieri del centro storico e l’hinterland del capoluogo sono stati anche “pizzicati” 3 parcheggiatori abusivi e scoperti 16 lavoratori “in nero”.
Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nel corso 2019 ha effettuato complessivamente 90 interventi sanzionando amministrativamente altrettanti parcheggiatori abusivi, denunciandone 4 e segnalandone altri 2 all’Autorità di Pubblica Sicurezza per Daspo.

adsense – Responsive – Post Articolo