Giornata Acqua, SIBILIA (M5S, INTERNO): “Presto una legge in Parlamento che rispetti l’esito del referendum sull’acqua pubblica e la volontà degli italiani”

adsense – Responsive Pre Articolo

Nel 2011 oltre 27 milioni di italiani hanno votato SÍ all’acqua pubblica, definendo con il loro voto l’acqua come bene comune, prezioso e inalienabile: è dunque come tale che va trattato.
È il momento di passare dalla teoria ai fatti. Come ha ricordato il Presidente della Camera Roberto Fico, il Parlamento deve approvare una legge che stabilisca dei principi certi nel rispetto del risultato del referendum e per una gestione totalmente pubblica dell’acqua.
Le riforme e gli investimenti previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che l’Italia deve presentare alla Commissione europea nell’ambito del Next Generation EU pongono inoltre grande attenzione alla  tutela della risorsa idrica: riordino, snellimento e ottimizzazione del quadro normativo attuativo, legato agli interventi nella filiera, ammodernamento ed efficienza delle reti di distribuzione idrica e interventi nel settore della depurazione e delle reti fognarie. È il momento di dare risalto alla prima stella del M5S.
E’ quanto scrive su facebook il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia.

adsense – Responsive – Post Articolo