Giornate Fai di Primavera – Nola apre le porte ai siti d’arte

adsense – Responsive Pre Articolo

La città di Nola tra i mille luoghi d’arte di Italia scelti per le Giornate Fai di Primavera promosse dal Fondo Ambiente Italiano. Tre i siti che apriranno le porte ai visitatori nella due giorni organizzata dal comune di Nola guidato dal sindaco Geremia Biancardi con l’assessore alla cultura Cinzia Trinchese: si tratta del complesso di Santa Chiara, di Palazzo Orsini e della chiesa di San Biagio. A fare da guida saranno gli alunni del liceo classico “G. Carducci”, del liceo Albertini, dell’istituto Masullo Theti, dell’istituto Mameli di Piazzolla e delle scuole medie “Giordano Bruno – Fiore” e “Merliano”.  Un weekend che vedrà protagonisti i giovani, per l’occasione formati dall’associazione Meridies, che sabato 24 e domenica 25 marzo, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, accompagneranno i visitatori in un intenso ed interessante viaggio culturale.

“Rafforziamo la rete culturale che ci vede impegnati sul territorio partendo ancora una volta dai  giovani che, con le giornate Fai, saranno i portavoce della cultura della città” – spiega l’assessore preposto Cinzia Trinchese.

“Conoscere a fondo ogni pezzo del nostro patrimonio culturale contribuisce ad accrescere la consapevolezza della valenza del nostro territorio” – aggiunge il sindaco Geremia Biancardi.

adsense – Responsive – Post Articolo