Giovanni De Feo, l’ideatore del metodo Greenopoli, vince il premio Luisa Minazzi “ambientalista dell’anno”

adsense – Responsive Pre Articolo

di Saverio Bellofatto

(Casale Monferrato 7 dicembre 2018). Con 1.765 preferenze sul totale delle circa 7.000,  Giovanni De Feo ha vinto il premio “Luisa Minazzi – Ambientalista dell’Anno”, assegnato questa sera,nella Sala Consiliare del Comune di Casale Monferrato. Il Premio ha segnato il momento conclusivo della seconda edizione del Festival della virtù civica, che ha animato la cittadina piemontese da domenica 2 dicembre ad oggi. A ricevere il riconoscimento, promosso da Legambiente e La Nuova Ecologia insieme al Comitato organizzatore che raccoglie un’ampia rete di associazioni locali del Monferrato casalese, è stato lo stesso De Feo, docente universitario, ideatore e promotore del progetto di educazione ambientale Greenopoli.  Mister Greenopoli al secolo Prof. Giovanni De Feo  insegna Ecologia Industriale presso il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e Ingegneria gestionale della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno. Una grande capacità comunicativa per spiegare a grandi e bambini i principi della sostenibilità e della condivisione, riunendo   intorno a lui, associazioni, scuole, enti e comunità. Un ambientalismo fondato su principi scientifici e adeguato alla società contemporanea.  Tanti gli eventi promossi con al centro il metodo Greenopoli: basti pensare alle Piccole Guardie Ambientali per stimolare i bambini a difendere l’ambiente e quindi il loro futuro, o ancora “I rifiuti non esistono” i nostri scarti sono materiali e più accurata è la raccolta differenziata meno danni all’ambiente si creano oltre al risparmio sui costi per Comuni e famiglie. Quest’anno De Feo ha ricevuto molti attestati e riconoscimenti:  nominato Socio Onorario dell’Associazione Italiana di Scienze Ambientali – AISA. Per l’attività di divulgazione ambientale con il metodo Greenopoli, nel 2018 ha ricevuto i premi Vesuvio Verde, Anfiteatro d’Argento Avella, Premio Internazionale Prata “ La cultura nella Basilica” ma il premio più apprezzato dal professore è certamente l’incontro con migliaia di bambini che lo accolgono entusiasti ogni volta che con il suo “ Toc, toc” entra nelle scuole per portare la gioia e la condivisione di un mondo migliore. Con il Premio Ambientalista dell’anno si allargano gli orizzonti del pianeta Greenopoli. Auguri Giovanni ad Majora!

adsense – Responsive – Post Articolo