Giù dal ponte uno dei più esperti PM della Procura di Teramo, retta dal mugnanese Antonio Guerriero

adsense – Responsive Pre Articolo

È in gravissime condizioni, con un quadro clinico molto problematico, il pubblico ministero di Teramo Bruno Auriemma, procura della Repubblica diretta dall’irpino, dott. Antonio Guerriero, originario di Mugnano del Cardinale, che è a capo della Procura da circa 5 anni dopo essere stato  ex sostituto procuratore della Repubblica avellinese e procuratore della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi. Secondo le prime notizie, il magistrato 56enne di origini romane, sarebbe stato trovato per terra, in strada, in via Maestri del Lavoro, a Teramo, intorno alle 7.30 di oggi.

A dare l’allarme sarebbe stato un passante che si trovava sullo stesso ponte e che ha seguito tutta la scena, vedendolo precipitare di sotto, da un’altezza di circa 12 metri, sul lato del ponte che sovrasta la strada verso via Rivacciolo e dove non ci sono più terrapieno e cespugli, bensì l’asfalto.

Sul posto è intervenuto il personale del 118 insieme agli agenti della Polizia di Stato, poi raggiunti anche dai carabinieri. Dopo le prime del caso il magistrato trasferito all’ospedale di Teramo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico al quale hanno preso parte più equipe. In ospedale sono arrivati dopo poco il procuratore capo Antonio Guerriero, molti colleghi magistrati dell’ufficio, personale della polizia giudiziaria, il questore e il comandante provinciale dei carabinieri, compresi i vertici della Asl di Teramo.

adsense – Responsive – Post Articolo