GROTTAMINARDA. L’associazione combattenti e reduci rende merito a Felice Faretra, 95enne prigioniero di guerra.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Amministrazione comunale di Grottaminarda saluta con grande piacere l’iniziativa dell’Associazione Nazionale Combattenti e reduci Sezione di Grottaminarda che ha voluto rendere merito al signor Felice Fortunato Francesco Faretra, classe 1924, soldato del 23° Reggimento Fanteria nelle campagne di guerra 1943, 1944 e 1945.

Gli associati con il Presidente in testa, Antonio Grasso, alla presenza della Delegata Marisa Graziano in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, hanno organizzato una semplice ma sentita cerimonia presso il centro di riabilitazione dove il 95enne si trova ricoverato. Letto l’attestato il Presidente Grasso ha consegnato e fatto indossare lo scollino al neo-associato che era visibilmente commosso così come tutti i presenti.

Prigioniero dei Tedeschi dall’8 settembre 1943 all’8 maggio 1945, Faretra fu poi trattenuto dagli Alleati fino al 2 giugno 1946. Fu internato prima in Germania nel campo 8 B e poi trasferito in un campo di concentramento in Polonia.

Un’esperienza di vita molto dura che lo ha segnato così come la guerra segna indelebilmente tutte le persone, e quindi un esempio di grande forza, di coraggio, premiato con la longevità e l’immenso rispetto dell’intera comunità di Grottaminarda.

adsense – Responsive – Post Articolo