GROTTAMINARDA. Tutto pronto per l’inizio dell’anno scolastico. Ingressi ed uscite scaglionati

adsense – Responsive Pre Articolo

Primo squillo di campanella domani, giovedì 24 settembre a Grottaminarda. L’interazione e la collegialità tra Dirigenza scolastica ed Amministrazione comunale hanno consentito di portare avanti presso l’Istituto Comprensivo San Tommaso d’Aquino un attento lavoro per essere in linea con i protocolli anti-Covid e per creare un ambiente il più sicuro possibile per alunni, docenti, personale e quindi anche per le famiglie.
Effettuata scrupolosa pulizia e sanificazione degli ambienti visto che sono stati utilizzati in parte quale seggio elettorale.
Tra le maggiori novità il trasferimento della Scuola dell’Infanzia di Piani che non disponeva degli spazi, nel plesso di via Condotto che è stato adeguatamente preparato.
Ogni plesso, infatti, deve disporre della cosiddetta “Aula Covid” e di percorsi differenziati in ingresso ed uscita per evitare assembramenti. Una parte degli alunni delle medie, ad esempio, utilizzerà l’ingresso principale, mentre un’altra parte il lato del cancello della Palestra comunale attraverso l’Auditorium ed il sottoportico.
Inoltre gli ingressi e le uscite delle diverse classi avverranno con orari scaglionati per questo si anticiperà l’entrata di quindici minuti e l’uscita di dieci. Pubblicata sul sito della scuola una sorta di “tabella di marcia” relativa a questa organizzazione.

http://www.icgrottaminarda.it/attachments/article/510/ORGANIZZAZIONE%20INGRESSO%20E%20USCITE%20ALUNNI.pdf
I vari plessi nei giorni scorsi sono stati interessati all’interno da piccole opere di ristrutturazione come l’abbattimento di alcune pareti per ampliare gli spazi.
Infine questa mattina incontro con i responsabili del trasporto alunni. Il servizio Scuolabus sarà assicurato già da domani.
Un grande impegno in sinergia tra Scuola e Comune quello profuso per far riprendere le attività scolastiche, fondamentali per la vita di una comunità. La scuola è al centro della vita di una comunità non solo per le competenze che vengono sviluppate ma soprattutto in quanto luogo di socializzazione, di educazione civica. In un momento di pandemia, riaprire la Scuola osservando le regole fondamentali del rispetto del distanziamento tra le persone e quindi cambiando le proprie abitudini, profila anche un aspetto pedagogico importante affinchè anche nella vita quotidiana si possa svolgere ogni attività con la massima attenzione.

adsense – Responsive – Post Articolo