Guardia Sanframondi (Bn): Piace sempre più la formula di Vinalia

adsense – Responsive Pre Articolo

Vinalia, manifestazione enogastronomica promossa dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia, è giunta al giro di boa. È presto per i bilanci ma un dato è certo: la rassegna proposta nel “cuore” antico di Guardia Sanframondi (Benevento), ogni sera è confortata da numerose presenze, per lo più di giovani. In molti arrivano dai paesi limitrofi e tanti anche dalle altre province campane. Piace la formula di Vinalia che non riguarda solo il… palato, ma punta anche su aspetti importanti: come il bere consapevole (obiettivo irrinunciabile), la sostenibilità ambientale (si usa il Mater B) e, in un magico mix, cultura, arte, musica e, non ultimo, spazi di approfondimenti dedicati ai bambini.

Un ottimo risultato che esalta una tornata particolare impreziosita da un sigillo autorevole: il riconoscimento di Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019 ottenuto da RECEVIN.

Tema di questa XXVI edizione è il “Canto della durata”, inteso, per i promotori dell’iniziativa, come dare continuità non solo a quello che si sente profondamente proprio, ma soprattutto a quello che si sente assolutamente collettivo e in grado di dare sempre frutti meravigliosi derivati da impegno, costanza, perseveranza e sicuramente “restanza”, qualità che non mancano ai vignaioli.

Nel cartellone di domani la partenza sarà affidata, dalle ore 9 alle ore 11, al Vinalia Kids, il percorso sensoriale dedicato ai bambini, con “La Radio Cammina. Il cambiamento alla base della permanenza”, laboratorio a cura dell’Associazione Storie a manovella. Alle ore 18,30 nell’Ave Gratia Plena il recitativo “La necessità della memoria: omaggio a Nuto Revelli (1919-2004), partigiano del mondo contadino” di Giuseppe Colangelo.

Per lo show cooking, invece, toccherà all’Executive Chef Lucio Villani (stella Michelin dal 2017) della Locanda del Borgo di Aqua Petra resort di Telese Terme (Bn). Questo il suo menu: Antipasto – Marchigiana sannita, peschiole e rafano (in abbinamento al Fiano Mariposa IGP 2017 di Cantina Morone); Primo – Pasta e patate del Matese, caciocavallo di Castelfranco in Miscano e aneto (in abbinamento alla Falanghina di Il Sabba); Secondo –

Maiale, frutti di bosco e misticanza aromatica (in abbinamento al Barbera Nero Piana IGP 2017 di Cantina Morone); Dessert – Semifreddo al torroncino, gel di Strega (in abbinamento allo spumante Quid Aroma de La Guardiense). Prenotazioni al 347 8910774.

Dalle ore 22 nei locali di Terrae maior (di fronte all’Ave Gratia Plena), per le Degustazioni professionali guidate a cura dell’Ais, domani sarà la volta di Torre Venere. Prenotazioni al 348 8134129.

Completano il programma gli appuntamenti con il Live fest, con inizio alle ore 22: in Piazza Mercato tocca ai Naif e, in Piazza Fabio Golino, ai Missing The Cat organ quartet.

Da non perdere anche VinArte, l’esposizione nel Borgo degli Artisti curata da Giuseppe Leone, con opere di Pittura, Scultura e Fotografia, firmate da Jorit Agoch, Vishka, Amir Sabet Azar, Constantin Migliorini, Mariano Goglia, Anna Rosati, Francesco Cardone, Francesco Ciotola, Natalino Russo e Carmine Carlo Maffei; cui si aggiungono i fotografi guardiesi: Mariagrazia Pigna, Pasquale Di Cosmo e Francesco Garofano.

Per saperne di più si può visitare il sito internet www.vinalia.it, il profilo facebook Vinalia, oppure telefonare al 345 0457090.

adsense – Responsive – Post Articolo