Il Generale Sergio Costa ospite d’onore al Premio Internazionale Anfiteatro d’Argento Imprenditoria ad Avella

adsense – Responsive Pre Articolo

di Saverio Bellofatto

Al Premio Internazionale Anfiteatro d’argento imprenditoria sarà presente come ospite d’onore e riceverà il Premio Cultura e Ambiente il Generale dei Carabinieri Sergio Costa.  A fare gli onori di casa il Sindaco di Avella e Presidente della Provincia di Avellino l’avv. Domenico Biancardi.

Sergio Costa, attraverso le sue inchieste, in qualità di comandante del Corpo forestale dello Stato di Napoli, ha rivelato l’esistenza della Terra dei fuochi. E grazie a tecniche investigative messe a punto insieme ai suoi collaboratori, basandosi sull’analisi dei campi magnetici, ha individuato diversi siti agricoli in cui erano sepolti rifiuti tossici e pericolosi. Come comandante regionale della Campania, ha  mappato le aree più compromesse. Un esponente delle forze dell’ordine, insomma, in prima linea nella battaglia per la legalità all’interno di un Corpo di polizia che merita il massimo sostegno per l’impegno a tutela dell’ambiente e del patrimonio naturale collettivo. Come Ministro dell’ambiente il dicastero sotto la guida di Sergio Costa era ritornato al centro dell’agenda politica, ottenendo lo spazio che avrebbe sempre meritato. Per la prima volta, da molti anni a questa parte, abbiamo visto promesse trasformate in azioni concrete.  

Costa è stato ed è uno dei Ministri dell’ambiente che meglio ha saputo comunicare, anche sui social, le sfide che siamo stati chiamati ad affrontare, facendo trasparire un ampio trasporto e l’amore per la Terra. Dai fiumi ai mari, dalle rinnovabili alla mobilità sostenibile, dalla lotta alla plastica fino alla tutela degli animali e in particolar modo degli orsi. Nessun Ministro si era mai esposto così. Restano degli importanti nodi irrisolti, dall’ex Ilva alla Terra dei fuochi, ma tante sono le iniziative concrete che dal 1° giugno 2018,  da quando era stato investito della  carica di Ministro, Costa ha portato avanti. Nel 2015 riceve il prestigioso premio “ Luisa Minazzi” come ambientalista dell’anno.

Nell’evento saranno premiate piccole e medie imprese che si sono distinte negli anni per innovazione, investimenti, attenzione particolare alla tutela dell’ambiente e a iniziative di solidarietà. Il premio Scuola e Imprese è stato assegnato all’Istituto Professionale Statale Alfredo Amatucci di Avellino diretto dall’Ing. Pietro Caterini. Tredici le aziende premiate per l’edizione 2020 che causa pandemia si è potuta tenere solo oggi.

Premiandi:

HTT  centro affilatura srl  Venticano

TRESOL Srl   Avellino – Napoli

IDRAL BANZANO snc  Banzano

CENTRO CASA srl  Baiano

RISTORANTE PORTARIVA  Avella

GF3  Carmine Grasso e C. sas Lauro

BRANDOLINO EXPO  srl  Avella

ARA sas  Carmine Argenziano e C. Atripalda

COSTRUZIONI LO RUSSO srl  Trevico

MED  TRADE srl  Pratola Serra

AUTOSERVIZI ACIERNO spa  Baiano

VILLA PALMA  Avella

ANTONIO GAETA  Forino

Cornice dell’evento la fisarmonica del maestro Luca De Priscocon coreografie tanghere dei ballerini Tonia Esposito e Nunzio Capriglione e un reading della poetessa Antonietta Gnerre.

Una sorpresa teatrale a cura dell’associazione MELA con Riccardo D’Avanzo.

L’appuntamento è alle 18,00 nella corte e nel giardino del palazzo baronale oggi Museo Immersivo Archeologico di Avellainaugurato il 24 giugno 2021.

adsense – Responsive – Post Articolo