Il meraviglioso giardino della biodiversità della locanda Il Moera di Avella

adsense – Responsive Pre Articolo

Lo chef Francesco Fusco presenta in anteprima alla festa della nocciola di Baiano le sue due ultime prelibatezze: Pesto alla nocciola e tartufo e Pesto alle noci e curcuma.

di Saverio Bellofatto

Il meraviglioso giardino della biodiversità della locanda Il Moera di AvellaNell’orto della locanda ” Il Moera” di Avella crescono ortaggi e frutti meravigliosi. Lo Chef “contadino” così mi piace definirlo Francesco Fusco, continua la sua  ricerca sul campo e attraverso l’esperienza e la conoscenza  di anziani contadini che custodiscono un patrimonio biologico immenso per il nostro territorio: ha dato via al “Giardino della Biodiverstà”. Duro lavoro e tanta passione per ottenere prodotti dai profumi e dagli aromi che raramente si trovano in giro. Fagioli solfini,pomodori, broccoli, melenzane, peperoni, patate, cipolle, rape per citarne alcuni e poi la frutta: mele, pere, gelso,sorbo,albicocche,ciliegie insomma tanti di quelle varietà che prima erano vera risorsa per i contadini. Naturalmente non mancano nocciole e noci di cui Avella è la patria. Agricoltura rigorosamente biologica a km 0  si trasforma in delicate e gustose ricette realizzate dallo Chef Francesco, vanto della nostra gastronomia. Le passeggiate sui monti avellani, alla ricerca dell’aglio orsino, di funghi e tartufi completano i menù e la produzione di superbi pesti realizzati e confezionati dalle stesse sapienti mani.

Tra i nuovi arrivati in casa Moera Pesto alla nocciola e tartufo e Pesto alle noci e curcuma ancora una volta Francesco ci sorprenderà? In anteprima saranno presentati alla Festa della Nocciola di Baiano dal 14 al 16 settembre.

Il meraviglioso giardino della biodiversità della locanda Il Moera di Avella

adsense – Responsive – Post Articolo