San Gennaro ed il miracolo del sangue, fedeli in trepida attesa

adsense – Responsive Pre Articolo

 L’appuntamento è per oggi, 30 aprile, a partire dalle ore 17, quando prenderà vita il percorso per la processione del busto di San Gennaro, come da tradizione, in attesa del cosiddetto “miracolo di primavera”. Il corteo partirà, dopo un breve momento di preghiera, dal Duomo di Napoli per raggiungere la Basilica di Santa Chiara, ove alle 18 è prevista la celebrazione della Santa Messa. La processione si svolge in ricordo della traslazione delle reliquie di San Gennaro ed è conosciuta anche come “processione degli infrascati o inghirlandati” – nome che deriva dall’antica consuetudine dei sacerdoti che partecipavano al corteo di coprirsi il viso con corone di fiori per ripararsi dal sole.  In questa occasione si ripete il MIRACOLO DI SAN GENNARO, che si verifica 3 volte l’anno: il 19 settembre, il 16 dicembre e la prima domenica di maggio (data che quest’anno è stata anticipata al 30 aprile). Lo sciogliersi del sangue nelle ampolle è considerato un simbolo di buon auspicio, al contrario,nel caso in cui lo scioglimento del sangue non avviene potrebbe essere presagio di eventi catastrofici. Carla Carro

adsense – Responsive – Post Articolo