Il movimento politico La Rete chiede chiarimenti sui covid hospital al candidato Governatore De Luca.

adsense – Responsive Pre Articolo

Comincia la campagna elettorale e, depositati i relativi programmi, ecco che iniziano le promesse e le passerelle dei sorridenti e persuasivi candidati.
Noi del movimento politico La Rete, di domande sui temi ed argomenti dei relativi programmi ne avremmo diverse e per tutti gli schieramenti, ma quelle che più ci premono riguardano i Covid center costruiti, inaugurati, ma mai entrati in funzione.
Perché le strutture in questione mancano ancora del collaudo? Cosa centrerebbe l’interessamento di un consigliere regionale con la centrale d’acquisto della regione e alcuni fornitori di materiale medicale? E a che titolo sarebbe intervenuta l’ingegnere, tesserata PD, nelle gare d’appalto per le forniture?
Sono solo alcune delle domande che vorremmo porre ai candidati e, in particolare, al candidato Governatore vorremmo anche chiedere se, considerato il forte impegno economico sostenuto, si è pensato di realizzare o dotare i moduli prefabbricati di una capacità di utilizzo polivalente, ossia amovibile e trasferibile,ove ce ne fosse la necessità?
È vero che il Covid circola ancora, ma presto o tardi sarà solo un brutto ricordo, mentre in Campania altri tipi di emergenza potrebbero essere più frequenti e quindi far tornare utili i moduli. Di monumenti allo sperpero di denaro pubblico ne abbiamo fin troppi, ma soprattutto ci auguriamo che i Covid center siano collaudati al più presto e pronti in caso di necessità. Allo stesso tempo non vorremmo che il Governatore cali l’asso nella manica a pochi giorni dalla fine della campagna elettorale. A pensar male si fa peccato, ma…
Ivano Manno
portavoce Sud Italia de La Rete

adsense – Responsive – Post Articolo