Il terremoto in Campania: gli esperti non eslcudono altre scosse

adsense – Responsive Pre Articolo

Poco dopo le 8 di questa mattina la terra ha tremato nel distretto sismico dei Monti del Matese e, se l’evento ha creato paura, non sono stati per ora registrati danni a cose e persone. Ma dal Vomero a Chiaia, a Napoli, la scossa di magnitudo 4.2 si è avvertita con chiarezza soprattutto ai piani alti delle abitazioni. In tanti sono scesi in strada in particolar modo nella zona dei Quartieri spagnoli.  Più tardi, una nuova scossa di magnitudo 3.7 ha riacceso la paura. Secondo gli esperti si tratterebbe di un sisma legato al progressivo esaurimento del fenomeno registrato domenica 29 dicembre anche se, Enzo Boschi, già presidente dell’Istituto nazionale di Geofisica, avverte che – benché sia assolutamente impossibile fare previsioni – non si esclude l’ipotesi che potrebbero verificarsi anche altre scosse sempre nell’ambito dello stesso fenomeno cosiddetto di “assestamento”.

adsense – Responsive – Post Articolo