IN VINO CIVITAS, KERMESSE DI SUCCESSO A SALERNO

adsense – Responsive Pre Articolo

La Stazione Marittima di Salerno, avveniristica opera architettonica definita “un’ostrica dal guscio duro” dallo studio Hadid che la progettò, ospita anche quest’anno la terza edizione di In Vino Civitas. La kermesse salernitana è iniziata nel migliore dei modi con una grande affluenza di pubblico protrattasi, sabato 12 ottobre, fino a tarda sera, e che presumibilmente si ripeterà domenica e lunedi, ultimo giorno di apertura. La presenza di qualificati produttori, provenienti da ogni regione italiana, ha certamente attratto cultori e appassionati del mondo vinicolo, oltre ai numerosi addetti ai lavori. Ovviamente, in scena anche diverse realtà irpine, come la storica Mastroberardino di Atripalda, e le emergenti “I Patrizi” di Santa Paolina e Canonico & Santoli.

Una serie di cooking show, masterclass e seminari tecnici del vino, curati da esperti, si alternano in questa tre giorni. Nei due piani espositivi sono presenti una serie di stand con significative eccellenze gastronomiche del territorio salernitano ed una mostra di ceramica artistica tradizionale vietrese ispirata al mondo di Bacco. Nella giornata inaugurale è stata protagonista anche la Salernitana Calcio insieme a Confindustria Salerno per il “Brindisi dei 100 anni” traguardo splendidamente raggiunto da entrambe nel 2019.

L’evento In Vino Civitas, a cura di Createam, gode dei patrocini di Regione Campania, Confindustria Salerno, Camera di Commercio Salerno, Autorità di Sistema del Mar Tirreno centrale, Provincia di Salerno, Comune di Salerno, oltre che di Cna, Coldiretti, Ais, Master in Wine Business di Unisa.

 

adsense – Responsive – Post Articolo