«Incidente mortale». Arrivano vigili del fuoco e ambulanze, poi la scoperta

adsense – Responsive Pre Articolo

A segnalare la presenza di un uomo esanime, steso accanto a una due ruote, al margine della strada, è stato un passante che ha subito pensato ad un investimento da parte di un pirata della strada. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine, quasi in contemporanea è arrivata anche un’ambulanza ma, in realtà, l’uomo stava solo dormendo. E’ successo sull’Appia, nel Comune di Fondi (LT).

Sì proprio così: distrutto da una notte insonne, dalle infinite pedalate e da un’eccessiva dose di alcol, il ciclista, ha buttato la bici a terra e si è messo a riposare nel punto esatto in cui gli sono venute meno le forze: sotto un grosso pino, al margine della strada, con tanto di copertina. Tutto ha fatto pensare ad una tragedia, considerando anche la frequenza degli investimenti mortali lungo l’Appia, ma era soltanto un falso allarme. Un’ambulanza ha comunque trasferito l’uomo, uno straniero di nazionalità indiana, sulla trentina, all’ospedale di Fondi.

adsense – Responsive – Post Articolo