#incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile “Mela”

adsense – Responsive Pre Articolo

#incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile MelaNata come costola dell’omonima Associazione nel lontano 2007, più per spirito di divertimento che per vena artistica, la Compagnia Teatrale Stabile “MELA” è diventata nel corso degli anni il vero punto di riferimento del Teatro Amatoriale per il Mandamento Baianese e non solo. Tanta acqua è passata sotto i ponti dagli esordi, che seppur annoveravano rappresentazioni delle più importanti commedie di Eduardo De Filippo (Natale in casa Cupiello, Napoli Milionaria, Non ti pago, Filumena Marturano, Atti unici: Pericolosamente, Amicizia, Sik Sik artefice magico) e di Eduardo Scarpetta (‘O Scarfalietto, Miseria e nobiltà, Li nepute de lu Sinneco) per citarne alcune, conservavano tuttavia quel filone dilettantistico che aveva animato la composizione della Compagnia e che si evidenziava sia nelle interpretazioni degli attori che nella realizzazione delle scenografie.“Arezzo 29 in tre minuti”, “’O fantasma ‘e l’avvocato”, “Mettimmece d’accordo e ce vattimm”,  “Io, Alfredo e Valentina”, “Il morto è vivo”, ed altre di autori vari, sono state, di volta in volta, graduali passi di avvicinamento a quella che oggi è considerata a tutti gli effetti un’eccellenza locale nel campo culturale poiché, pur mantenendo fede ai crismi del teatro amatoriale, si è cercato  di “professionalizzare” gli allestimenti: grazie soprattutto alla passione ed alla caparbietà del capocomico e regista Riccardo D’Avanzo (presidente del Comitato FITA Avellino), è emersa prepotente la volontà di affinare le capacità interpretative ricercando ed ingaggiando attori di prim’ordine ma anche di migliorare sul piano scenografico, dando di volta in volta sempre maggiore importanza  ai minimi particolari, e su quello tecnico, acquistando attrezzature e formando in maniera pratica coloro che lavorano dietro le quinte. E’ esattamente dieci anni dopo la sua nascita, nel 2017, che la Compagnia MELA registra un sostanziale “cambio di passo” dal punto di vista artistico ed organizzativo, di concerto con la “madre” Associazione e diventa a  tutti gli effetti “Stabile”, potendo contare cioè su un nucleo fisso di circa venti attori che si alternano durante le rappresentazioni ed attorno ai quali ruotano i cosiddetti “turnisti”: ancora una volta è De Filippo a  tenere a battesimo questa nuova formazione con la messa in scena di “Ditegli sempre di si”, che si rivela uno strepitoso successo artistico e di pubblico grazie anche alle diverse repliche messe in calendario per soddisfare l’eccessiva richiesta di biglietti.L’eccezionale momento della Compagnia viene confermato dai lavori successivi, “E comm è stato?” di Corrado Taranto e “Scarpa doppia cervello fine” di Gaetano Di Maio, anch’essi successi al botteghino apprezzati in diverse rassegne regionali per le quali la “MELA” aveva ottenuto l’invito alla partecipazione; nel 2020 il “fervore eduardiano” di diversi membri partorisce “Non ti pago”, che non solo ha fatto registrare tre serate di sold out al Teatro Biancardi di Avella ma è stata successivamente replicata per i vari istituti scolastici del territorio in quanto giudicata opera di alto spessore culturale ed educativo da docenti e dirigenti. Purtroppo l’emergenza Covd-19 ha impedito, per ora, un rilevante numero di repliche per un tour, provinciale e regionale, già programmato.Parallelamente all’attività artistica, la “Compagnia Teatrale Stabile MELA” organizza corsi di teatro per adulti e bambini, collabora con altre Associazioni ed Enti nella realizzazione di eventi e manifestazioni teatrali ma non solo, si impegna quotidianamente nella valorizzazione e nella salvaguardia del territorio avellano ed opera nel campo benefico, conservando quei valori umani ed artistici che l’hanno portata a primeggiare nel panorama amatoriale.

(dedicato a Vito Molaro)

 

#incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela #incompagnia, conosciamo la Compagnia Teatrale Stabile Mela

adsense – Responsive – Post Articolo