IRPINIA. Dichiarazione dello stato di emergenza per calamità naturale, il presidente Biancardi: “Bene l’iniziativa dell’onorevole De Luca. Servono risposte per Monteforte e Moschiano”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Ancora una volta il territorio irpino si trova a fare i conti con i problemi legati al dissesto idrogeologico. Nell’emergenza tutte le istituzioni preposte sono intervenute con estrema rapidità ed efficienza, supportati dalla preziosa opera dei Vigili del Fuoco e dei volontari, con il coordinamento della Protezione Civile Regionale, della Prefettura e del Genio Civile. Un lavoro che va avanti e che ha bisogno di programmazione futura e di ulteriori risorse”. E’ quanto dichiara il presidente Domenico Biancardi, che saluta con favore l’iniziativa intrapresa dall’onorevole Piero De Luca relativamente alla richiesta dello stato di emergenza per calamità naturale. “E’ doveroso ringraziare l’onorevole Piero De Luca che sta sostenendo la richiesta per la dichiarazione dello stato di emergenza per calamità naturale in Campania, a seguito del maltempo dei giorni scorsi. Nella nostra Irpinia i Comuni di Monteforte Irpino e di Moschiano hanno pagato il prezzo maggiore. A queste comunità, insieme ai consiglieri provinciali, ho espresso la solidarietà.

L’iniziativa dell’onorevole De Luca, che ha inviato una lettera al Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, Angelo Borrelli, per evidenziare la necessità della dichiarazione dello stato di emergenza – aggiunge il presidente Biancardi – rappresenta un segnale di vicinanza concreta alle popolazioni colpite e può accelerare l’iter per ottenere il riconoscimento. In tal senso, l’Amministrazione Provinciale, che si è subito prodigata con uomini e mezzi nelle aree interessate dal maltempo dei giorni scorsi, sosterrà ogni attività che verrà promossa”.

adsense – Responsive – Post Articolo