IRPINIA – FISMIC. Vaccini: priorità ai lavoratori dei beni Essenziali

adsense – Responsive Pre Articolo

Appello alla Morgante per i 200 lavoratori della Desmon di Nusco e del pastificio Armando di Flumeri.

La Segreteria Provinciale della Fismic/Confsal ha condiviso le preoccupazioni e le sollecitazioni dei coordinatori Antonino Abbondandolo (Desmon)  e Ciro Montella (pastificio Armando) per dare priorità nel percorso di vaccinazione nella nostra provincia ai lavoratori che producono beni essenziali come nel caso della Desmon impegnata nella produzione del superfrigo della Pfizer per il trasporto del vaccino statunitense a meno 70 ° e del famoso Mulino e pastificio Armando che produce per il mercato italiano ed internazionale.

Non chiediamo di saltare la fila dichiara il Segretario Generale Giuseppe Zaolino perché sarebbe ingiusto nei confronti di tutti i lavoratori che aspettano il loro turno ma evidenziamo una problematica organizzativa che potrebbe generare una reazione a catena in negativo.

 Se dovesse fermarsi la Desmond per un improvviso contagio metteremmo a rischio una produzione indispensabile per il trasporto internazionale del vaccino che ricadrebbe sulla distribuzione e provocherebbe  ritardi nelle consegne.

Stessa preoccupazione sul pastificio Armando, un’eccellenza industriale irpina che con il suo prodotto contribuisce alla filiera alimentare ed è parte importante del PIL Provinciale

La Morgante, conclude Zaolino, conosce queste due realtà e può decidere in Autonomia. Il nostro è solo un appello di buon senso fuori da “EGOISMI” e “PARTIGIANERIE” .

adsense – Responsive – Post Articolo