IRPINIA. Nota stampa del Comitato “Terra Libera”

adsense – Responsive Pre Articolo

Con lettera datata 15/01/2014, indirizzata al Sindaco Rubinetti e a tutti i consiglieri del Comune di Calitri (AV),  l’a.d. di EcoEnergy comunica la rinuncia a ogni investimento nell’area dell’ex Palcitric. Una prima parziale vittoria per il Comitato Terra Libera e per la Comunità Calitrana tutta. Le motivazioni che l’architetto Sergio Pisapia adduce alla sua decisione sono da ricercarsi nella “psicosi rifiuti tossici” che ha alimentato “un clima di palese ostilità” nei confronti della sua azienda. Il Comitato Terra Libera ha e continuerà ad avere come finalità “mettere in atto ogni azione utile ad impedire l’insediamento sul territorio comunale di attività e impianti nocivi alla salute dell’uomo.” (Statuto, art.2)

Chi ha seguito in questi mesi l’azione del Comitato Terra Libera sa bene che abbiamo costantemente riportato i fatti e informato la popolazione sugli sviluppi della vicenda. E i fatti sono: 1) la relazione del Dr. Lanza del 2006 in cui si sottolinea la presenza di ben 108 tipologie di rifiuti tra pericolosi e non pericolosi; 2) le note di ASL e ARPAC nelle quali viene ribadito che la bonifica del sito è propedeutica a qualsiasi altra attività che si intenderà svolgervi.

Se questi fatti hanno creato un clima ostile, ci teniamo a far sapere che in futuro continueremo a essere ostilissimi nel pretendere che il tema della difesa dell’ambiente e del territorio non venga mai messo in secondo piano nell’ambito dello sviluppo economico. Continueremo inoltre a seguire con estrema attenzione la vicenda, a sollecitare le autorità e gli Enti competenti affinché si proceda alla bonifica del sito e a sensibilizzare la popolazione in merito alla necessità assoluta di una politica ambientale decisa e risoluta che miri a preservare quanto ancora incontaminato, a risanare le zone inquinate e vigilare costantemente sull’intero territorio. Per l’importanza di portare avanti e a conclusione la bonifica dell’area ex-Palcitric e valutare le azioni future in tema di ambiente e territorio è indetta per domenica 26 gennaio alle ore 18.00 presso la sala Ex-Eca una nuova Assemblea Pubblica alla quale la Cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

adsense – Responsive – Post Articolo