IRPINIA. RSU Sirpress: “Cgil-Cisl-Uil non ci rappresentano”

adsense – Responsive Pre Articolo

L’incontro previsto per il pomeriggio di oggi in Prefettura sulla vertenza Sirpress, nasce monco perché mancheranno i reali rappresentanti dei lavoratori che sono le Rsu.

Le Rsu di Fismic e Uglm Iannaccone e Pescatore attaccano direttamente Cgil Cisl e Uil per il modo disinvolto di scavalcare la base operaia e di organizzare riunioni ufficiali senza mandato e soprattutto senza rappresentatività.

È bene che si sappia, dichiarano Iannaccone e Pescatore, che questi Signori messi insieme rappresentano il 5% dei lavoratori della Sirpress e che Cisl e Uil  non hanno ne iscritti e nemmeno eletti nel Consiglio di fabbrica  e soprattutto nessuno li conosce perché in  questi lunghi anni difficili, sono stati lontani anche fisicamente da noi.

Se cercano visibilità, speculando sui nostri bisogni e soprattutto sui nostri colleghi dell’ex Almec, si accorgeranno ben presto dell’errore .

Noi, concludono Iannaccone e Pescatore ,porteremo avanti il confronto con l’Azienda cosi come stiamo facendo da tempo con l’obiettivo di far crescere la nostra fabbrica favorendo le assunzioni dei giovani e dei nostri colleghi dell’ex Almec.

(Comunicato Stampa)

adsense – Responsive – Post Articolo