Italia Viva, Cerrato: rendere i territori protagonisti del proprio futuro, con una Regione più vicina a cittadini ed enti locali.

adsense – Responsive Pre Articolo

“Il mio obiettivo è contribuire alla costruzione di una Regione più vicina ai territori e agli enti locali”. Così Antonello Cerrato, candidato alle regionali nella lista di Italia Viva.

“Spesso i Comuni delle aree interne  – ha proseguito il consigliere comunale di Montoro -, soprattutto quelli di piccole dimensioni, come ce ne sono tanti in provincia di Avellino, avvertono la distanza delle istituzioni centrali e regionali. Una condizione che accentua l’isolamento determinato dalla difficile situazione economica, sociale ed infrastrutturale. Sicuramente, in questi anni, il problema non è passato inosservato agli occhi del governo di Palazzo Santa Lucia, ma è necessario fare di più. Il compito primario della Regione è la definizione delle linee di intervento, mentre ai Comuni spetta la gestione delle politiche territoriali. Dinanzi ai sindaci e agli amministratori locali, dunque, si pone una sfida: superare i campanilismi ed avviare una programmazione strategica delle misure da mettere in campo per la crescita, lo sviluppo della comunità ed il miglioramento della qualità della vita, anche attraverso la gestione congiunta di servizi alle persone. C’è, insomma, la possibilità di diventare effettivamente protagonisti del proprio futuro. Ma occorre un supporto concreto, da parte di chi rappresenta i livelli istituzionali superiori, una piena disponibilità a farsi interpreti dei bisogni e delle progettualità”.

“E’ questa in definitiva – ha concluso Cerrato – la missione di cui intendo farmi carico, in caso di elezione al consiglio regionale: essere il portavoce dell’Irpinia, delle istanze dei sindaci e dei cittadini. Un modo diverso di considerare l’impegno politico ed istituzionale, come servizio e passione civile, teso alla risoluzione concreta dei problemi”.

adsense – Responsive – Post Articolo