La campagna di sensibilizzazione animalista a Salerno viaggerà sui bus

adsense – Responsive Pre Articolo

La campagna di sensibilizzazione animalista a Salerno viaggerà sui busAutobus trasformati in “manifesti itineranti” per sensibilizzare i salernitani sulla causa animalista: questa è la nuova campagna lanciata da NALA – Nuova Associazione Liberazione Animale, un gruppo di attivisti che, appoggiandosi ai volontari del territorio di Veg in Campania, ha deciso di sfruttare il trasporto pubblico per far sentire la propria voce, che poi è quella di tutti gli animali, con cartelloni pubblicitari su ben 32 autobus cittadini Busitalia per quindici giorni.
Dopo Genova e Udine, l’obiettivo è che anche a Salerno, per due settimane, possano circolare per la città due immagini differenti, una legata al tema dell’industria della carne e l’altra a quella del latte. La prima ritrae lo sguardo intenso di un maiale da allevamento corredato dalla citazione “Se i macelli avessero le pareti di vetro saremmo tutti vegetariani”; la seconda invece un vitellino accanto alla didascalia “Il latte che bevi era per me”.
Il focus di questa pubblicità dinamica è tutto sugli animali, sui loro volti, sui loro sguardi. I protagonisti, per una volta, non saranno i vegetariani o i vegani, ma le vere vittime di questo sistema. Messaggi brevi ma profondi che non lasceranno indifferenti ed arriveranno a migliaia di persone, portando un momento di riflessione, uno spunto per approfondire il tema e l’inizio, magari, di una scelta più grande.
La raccolta fondi per questa campagna di sensibilizzazione inizia domenica 15 aprile con una cena presso ‘Piperita Salerno’, ristorante e pizzeria vegetariano e vegano che ha aperto i battenti il mese scorso a Mercatello. Per l’occasione sarà possibile degustare un menù di 18,00 €, che include la quota di 5,00 € di beneficenza, comprendente:
* assaggi di pizza Donna Sofia centrale;
* bruschette miste dell’orto;
* saccottini ripieni di funghi trifolati;
* zeppoline di alghe con farina integrale;
* lasagna rossa;
* risotto limone e mandorle;
* parmigiana di melanzane;
* patate al forno;
* crostata integrale di kamut ai frutti di bosco;
* ½ acqua o calice di vino.
Per questa serata all’insegna della solidarietà, con ottimo cibo che non implica sofferenza di alcun animale, è necessaria la prenotazione, entro venerdì 13 aprile, contattando il gruppo organizzatore nell’evento Facebook o chiamando il numero 3898722580.

adsense – Responsive – Post Articolo