La CAMPANIA verso la zona rossa dalla prossima settimana. Ecco cosa non si potrà fare

adsense – Responsive Pre Articolo

In zona rossa si può uscire solo per motivi di lavoro, salute e urgenza. Si può uscire anche per andare nei negozi che sono aperti. Chi vive in zona rossa non può andare a casa di amici e parenti nemmeno una sola volta “nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi”, portando con sé figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi. Ore 22: Comincia il coprifuoco.

Bar e ristoranti:

In zona rossa i ristoranti e i bar sono chiusi.
Si può prendere cibo da asporto fino alle 18 dai bar e fino alle 22 dai ristoranti.
Si può sempre richiedere la consegna a domicilio.

I negozi

In zona rossa sono aperti i negozi tranne abbigliamento, calzature, gioiellerie.
Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

Negozi, centri commerciali e mercati

Negozi chiusi solo in zona rossa dove sono garantiti esclusivamente gli esercizi commerciali di prodotti essenziali: farmacie, alimentari, ferramenta. In zona gialla e arancione tutti i negozi sono aperti. Nei week end continuano ad essere chiusi i centri commerciali. Negli esercizi sono valide le solite misure di sicurezza: distanziamento, mascherina, ingressi contingentati.

Parrucchieri e centri estetici

In zona rossa si può svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione con obbligo di mascherina.
Si può svolgere attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

Seconde case

Chi vive in zona rossa non può andare nelle seconde case.

adsense – Responsive – Post Articolo