La Cgil di Avellino ricorda Sandor Luongo, già sindaco di Tufo

adsense – Responsive Pre Articolo

Sandor Luongo era un comunista nell’accezione più pura del termine, quella del condividere il pane. Il pane dell’agire. Insieme. Sandor Luongo era un militante della Cgil, come pochi ne ha visti la nostra provincia. E non solo. Era un militante assolutamente straordinario.
La sua vita è stata un continuo esempio di serietà, rigore, fermezza e gentilezza che lasciano un segno indelebile. Nel suo impegno con la Cgil Scuola è stato esempio di etica e di competenza. Nella sua lunga militanza politica e nell’impegno di competente e rivoluzionario amministratore è stato esempio per generazioni di amministratori comunisti, progressisti e non solo.
Proprio in questo periodo, in questi tempi bui, sarebbe utile valorizzare l’esempio, quale dirigente, di Sandor Luongo: sindaco di Tufo, assessore provinciale, sindacalista e politico. Un lascito importante consegnato a questi anni. Sandor era così avanti, che molte delle sue intuizioni, ancora inapplicate, risultano estremamente attuali e quindi da attuare.
Cgil Avellino 

adsense – Responsive – Post Articolo