La denuncia di uno Steward dell’Avellino Calcio: “Siamo stanchi di lavorare e non essere pagati”

adsense – Responsive Pre Articolo

Riceviamo e pubblichiamo la denuncia di uno steward che denuncia il mancato pagamento della propria prestazione durante il servizio d’ordine allo stadio.

“Come sempre, e da sempre, sulla terra esiste chi si crede più furbo del prossimo! Ragazzi che al giorno d’oggi sono in cerca di lavori e vengono coinvolti in situazioni spiacevoli. Quando questo ragazzo trova un piccolo spiraglio e crede di poter racimolare qualcosa per un semplice piacere personale, si trova di fronte persone che non hanno il minimo rispetto altrui! Rispetto generale in quanto esso riguardi lavoro, collaborazione, disponibilità e attesa! Attesa ben troppo lunga per ragazzi che come noi del gruppo steward di Avellino, abbiamo lavorato senza alcun problema pur non ricevendo retribuzione dai signori della lupo stewarding di Napoli!  Stiamo parlando del campionato dell’Avellino calcio 2015/16, di ritorno. Noi ragazzi sempre disponibili, pronti, puntuali, abbiamo lavorato per la patria perchè solo questo è il pensiero che ad oggi ci viene in mente vista la non retribuzione del servizio che abbiamo offerto! 
Ci teniamo a puntualizzare che noi se siamo stati sempre efficienti non è stato per piacere personale ma perché in lavoro così funziona, lavori e verrai retribuito!
Ma i signori e ribadisco signori, della lupo stewarding di Napoli non hanno dato alcun cenno riguardo i pagamenti anzi ad ogni nostra sollecitazione si sono solo impegnati a prenderci in giro con frasi fatte e attese eterne! Sollecitazioni dovute alle troppe prese in giro e alla troppa attesa, alle troppe volte che ci veniva riferita una data di pagamento e poi non veniva rispettata! Siamo esseri umani, che hanno lavorato e di conseguenza dobbiamo essere ripagati, invece siamo stati trattati da schiavi, termine usato non per discriminare ma che al momento racchiude il nostro pensiero! In conclusione noi steward di Avellino stiamo ancora aspettando la vostra venuta, che doveva essere il famoso 16/06/2016 che come sempre è stata una bufala, e come sempre non c’è stata alcuna spiegazione se non scuse inutili o non risposte! Questo del 16 è un esempio, perché non è stata l’unica data non rispettata! Siamo stanchi,  stanchi da tempo di questa strafottenza che vi contraddistingue come società autorizzata al servizio d’ordine, stanchi della non curansa, stanchi delle prese in giro e delle vostre facce da dispiacere quando poi il dispiacere è solo nostro che abbiamo speso tempo, lavoro e soldi di tasca nostra! Ah.. In tutto ciò, dopo il danno e la beffa, vogliamo ricordare alla società lupo stewarding, che il lupo è ferito ma non è morto! Orazio La Cerra”

adsense – Responsive – Post Articolo