La mascherina sospesa a Visciano. Iniziativa di Mara D’Onofrio e dell’Ado di Napoli e associazione anziani “R. Montella”

adsense – Responsive Pre Articolo

Iniziativa solidale per venire incontro a quelle famiglie cosiddette definite indigenti, anziani, ospiti di Villa del Carpine (casa per anziani) suore della Piccola Opera. Un’iniziativa lodevale di Mara D’Onofrio, figlia del compianto ex sindaco Giuseppe D’Onofrio che con l’ausilio del parroco, Padre Domenico La Manna e dell’associazione dei diritti degli anziani di Napoli, in particolare con la sede di Visciano “R. Montella”, distribuiscono la cosiddetta ‘mascherina sospesa’ a quei cittadini in difficoltà (disabili, anziani ed in particolare agli ospiti di Villa del Carpine-Rsa e alle suore-gratuitamente. A Napoli si usa il metodo del “caffe sospeso” e quindi da noi nasce questa iniziativa solidale, meglio definita “la mascherina sospesa” sperando che quanto prima possiamo farne a meno ma per ora bisogna ancora indossare per preservare la propria salute e degli altri perché non bisogna mai dimenticare che il Covid è sempre un virus contagioso anche se le speranze vanno affidate al vaccino che alla seconda dose dovrebbe essere efficace.

La mascherina sospesa a Visciano. Iniziativa di Mara D’Onofrio e dell’Ado di Napoli e associazione anziani  “R. Montella” La mascherina sospesa a Visciano. Iniziativa di Mara D’Onofrio e dell’Ado di Napoli e associazione anziani  “R. Montella” La mascherina sospesa a Visciano. Iniziativa di Mara D’Onofrio e dell’Ado di Napoli e associazione anziani  “R. Montella” La mascherina sospesa a Visciano. Iniziativa di Mara D’Onofrio e dell’Ado di Napoli e associazione anziani  “R. Montella” La mascherina sospesa a Visciano. Iniziativa di Mara D’Onofrio e dell’Ado di Napoli e associazione anziani  “R. Montella”

adsense – Responsive – Post Articolo