La moglie si rifiuta di fare sesso, lui si vendica sparando al figlio di 6 mesi nella culla

adsense – Responsive Pre Articolo

La moglie si rifiuta di fare sesso e lui uccide il loro bambino di 6 mesi. Il 25enne Maycon Salustiano Silva è stato arrestato dalla polizia locale nella sua casa di Luziania, nello Stato del Goiás, non lontano da Brasilia, per aver ammazzato il piccolo Michel avuto dalla moglie Jennifer, 20 anni, da appena 6 mesi.

Sembra che i due stessero litigando in modo molto acceso, secondo la ricostruzione dei fatti tutto sarebbe nato da un rifiuto della moglie che non avrebbe voluto fare sesso con lui. Stanco di sentirsi rifiutare ha così preso in mano la pistola che teneva in casa e con un colpo ha ucciso il neonato che dormiva nella sua culletta. Secondo il Sun, il piccolo è stato immediatamente portato in ospedale ma per lui non c’è stato nulla da fare e due ore dopo il ricovero è morto.

Le versioni sono discordanti: la donna dice di aver rifiutato il marito che sarebbe subito diventato aggressivo, mentre lui dice di aver fumato troppa marijuana e bevuto troppo, tanto da non ricordare nulla di quello che è successo. Ora Silva è in carcere e le autorità continuano ad indagare sul caso: «All’inizio ha minacciato di uccidere la moglie. Quando lei lo ha implorato di stare calmo, lui ha rivolto a pistola contro il loro figlio facendo fuoco», ha affermato il capo della polizia.

adsense – Responsive – Post Articolo